Gioele Dix in scena con il suo nouvo show

Gioele Dix non è un volto nuovo al pubblico del Politeama Rossetti: infatti Trieste è stata tappa della fortunata tournée di Dixplay e delle felici regie di Oblivion Show, Oblivion Show 2.0 – Il sussidiario e Oblivion Show 2.5 – Il gran finale (in scena i prossimi 23 e 24 maggio). Nascosto dove c’è più luce è il titolo del suo nuovo progetto teatrale, che andrà in scena nella Sala Assicurazioni Generali del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia giovedì 6 febbraio, alle ore 20.30.

Gioele DIx in “Nascosto dove c’è più luce”.

In quest’occasione il comico milanese David Ottolenghi, in arte Gioele Dix, porterà in scena se stesso: un attore si addormenta sulla scena della sua commedia per poi risvegliarsi nel bel mezzo di un movimentato incubo, catapultato in uno strano luogo, a cavallo fra immaginazione e realtà. Ad accoglierlo ci sarà un impertinente e gioioso angelo custode (la giovanissima attrice Cecilia Delle Fratte, al suo debutto sulle scene teatrali), una guida con il compito di accompagnarlo nel transito dalla vita terrena all’aldilà.

Fra comiche sospensioni e attese senza inquietudine, l’attore farà un bilancio delle sue imprese e interrogherà l’angelo sulla sorte che lo attende… E quando sarà pronto ad affrontare il suo destino, un incidente e i suoi inattesi risvolti cambieranno a sorpresa tutti i suoi piani. Nascosto dove c’è più luce è uno spettacolo in cui il flusso ininterrotto dei pensieri del protagonista si trasforma a vista nel copione di una commedia. Un diario di annotazioni e memorie, in bilico fra verità romanzate e bugie più che plausibili. Cronache esilaranti e amare, in perenne altalena fra riso e pianto, fra minuzie e massimi sistemi. La scena concretamente astratta di Francesca Pedrotti, le musiche e i suoni “celestiali” di Savino Cesario e l’elegante disegno luci di Carlo Signorini contribuiscono al nuovo progetto teatrale di Gioele Dix. Lo spettacolo è una produzione Bananas.

Gioele Dix, è noto ai più come l’“automobilista incazzato” di Zelig, al quale partecipa dal 2007. David Ottolenghi vanta una grande duttilità artistica: attore di geniale forza, autore e regista innovativo. Ha recitato in sei film, l’ultimo dei quali è Pazza di me di Fausto Brizzi; è entrato nel mondo della televisione dal 1988, partecipando a varietà, fiction e cabaret; nello stesso anno arriva anche l’esordio a teatro con La mia patente non scade mai, spettacolo di cui firma testo e regia. Fra interpretazioni, testi e regie può vantare ben 26 spettacoli teatrali e sei libri, l’ultimo dei quali, Si vede che era destino.

Commenti Facebook
By | 2014-02-05T11:26:16+00:00 05/02/2014|Categories: Cultura e spettacoli, Teatro|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.