45°Barcolana: grandi novità all’orizzonte

Barcolana 2012

Come da anni ci ha viziati, anche nell’edizione di quest’anno, la 45°, la Barcolana presenta tantissime novità. Nella conferenza stampa di presentazione che si è tenuta ieri mattina, nel Palazzo della Regione, il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, insieme ai suoi collaboratori, hanno dato un primo assaggio delle iniziative dell’anno 2013 e di tutti gli eventi che coloreranno la città di Trieste dal 5 al 13 ottobre.

PERCORSO. Tra le primissime novità dell’edizione 2013, la società organizzatrice della storica regata, ha proposto un cambiamento nel percorso di gara per rendere più fluida la navigazione ai partecipanti. Il cambiamento, richiesto alla capitaneria di porto di Trieste e Slovenia, comporterebbe una variazione alla prima boa in acque slovene dove numerose imbarcazioni si ingolfavano, varierebbe inoltre l’arrivo che da Miramare potrebbe essere spostato davanti a Barcola ma non cambierebbe la partenza in contemporanea di tutte le imbarcazioni.

LO SPIRITO. Una delle novità che più di tutte ha colpito è senz’altro un rinnovamento nel campo dei social network che attraverso un progetto sviluppato in sinergia con al società CrowdM, MyBarcolana, permetterà di trovare posto su un’imbarcazione partecipante alla gara. Innovazione tecnologica che ha investito anche il sito della manifestazione, www.barcolana.it, reso più dinamico e accessibile a tutti coloro che possiedono uno smartphone.

CROCIERA. Una nuova classe di imbarcazioni sarà protagonista quest’anno della regata, la classe Crociera, scafi diportistici. «Tengo molto a questa novità – ha spiegato il presidente della Velica Spina -: l’obiettivo che mi sono posto era trovare un modo per dare valore ai tanti velisti che con scafi non da regata partecipano alla Barcolana e sono il cuore di questo evento. Con una classifica dedicata a loro, porteremo alla luce le tante sfide, ormai ultraquarantennali, tra i tanti equipaggi che sono composti da esperti marinai, che curano la propria barca con tanta dedizione e vedono nella Barcolana la vera sfida popolare».

GIUDICI ALLE BOE. Dopo che la bonaccia ha caratterizzato la scorsa edizione, il comitato organizzatore, ha deciso che in questa edizione, sarà possibile accorciare la gara non solo in boa 3 ma anche nella seconda per evitare una classifica corta come quella del 2012. «Stiamo studiando ulteriori dettagli – ha spiegato ancora il presidente Spina – per predisporre anche arrivi selettivi per classe, come avviene in alcune regate lunghe: le barche più piccole potranno avere un percorso più corto rispetto a quelle più grandi in caso di condizioni meteo avverse, sia nel senso del brutto tempo, sia della bonaccia estrema».

NORTH SAILS. Dopo la precedente edizione che ha visto come sponsor del merchandising Gaastra, quest’anno la Barcolana sarà vestista dal famoso marchio internazionale North Sails, produttore anche di vele. Direttamente da San Francisco, dove ha affinacato il Team New Zealand, sostituirà il marchio Gaastra che per questa edizione aveva posto dei nuovi punti all’accordo che non soddisfavano le richieste Barcolana. La maglia della 45°edizione sarà color oro con risvolti blu royal.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:12:44+00:00 24/07/2013|Categories: Sport|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.