A Gorizia Pixxelmusic è all’insegna delle contaminazioni

E’ tempo di Pixxelmusic ed è tempo di novità. Se c’è infatti una peculiarità di questo festival transfrontaliero è l’incapacità di ripetersi nelle proposte che si susseguono anno dopo anno. Sarà che la contaminazione tra lingue e culture differenti scatena la reciproca creatività e stimola sempre nuove interazioni, ma anche nel 2013 il sodalizio ormai consolidato tra il festival italiano Pixxelmusic e quello sloveno Pixxelpoint offre degli inusuali ed affascinanti momenti di arte e spettacolo all’insegna della più spiccata internazionalità e contaminazione. Unico comune denominatore è il digitale, che ha accompagnato la manifestazione fin dal suo esordio in tempi non sospetti, quando le app erano ancora molto lontane dall’essere commercializzate e gli impieghi del digitale rimanevano ancora sulla carta o confinati ai prototipi da laboratorio.

Il Pixxelmusic parte a Gorizia il 29 novembre.

Ciò che non varia è la formula di svolgimento del Festival che prevede l’apertura con una serie di vernissage e poi incontri con artisti, performance ed eventi di musica live durante tutta la sua durata.
Si inizia venerdì 29 novembre alle 17:00 presso Palazzo Alvarez in via Diaz 5 che è sede del Forum Giovani della Provincia di Gorizia ed anche sede goriziana dell’Università di Nova Gorica. Qui verrà inaugurata la mostra “Re-think; Re-edit; Re-use” con le opere degli studenti del Corso di Laurea in Arti Digitali dell’Università di Nova Gorica. La serata proseguirà proprio verso Nova Gorica dove alle 19:00 presso Rotunda of SNG verrà presentata l’installazione Hydrogizma per poi passare ad inaugurare ufficialmente la mostra che porta il nome del tema 2013 di Pixxelpoint ovvero de.fragmentacija/De.fragmentation alla Mestna galerija.

Il giorno dopo gli eventi ritornano a Gorizia in uno spazio dedicato ad una grande mecenate goriziana da poco scomparsa: Alba Gurtner. Sabato 30 novembre presso La Corte dell’Arte, spazio a lei intitolato, alle 20:00 ci sarà la presentazione del progetto “Voyager/140 AU, Art for Deep Space” degli artisti Špela Petrič, Miha Turšič e Maja Murnik. Subito dopo, alle 21:00, verrà proiettato Allamhattar – Passaggi Di Confine (Finalista Premio Celeste 2013).

Martedì 3 e giovedì 5 dicembre il pubblico avrà la possibilità di incontrare alcuni degli artisti coinvolti nella manifestazione e relativamente martedì 3 alle 17:00 Jani Osojnik che chiacchiererà col pubblico su “From art.ness into mind.ed.ness”, presso Rotunda of SNG Nova Gorica per poi spostarsi a La Corte dell’Arte – Spazio Alba Gurtner alle 19:00 dove l’artista terrà un altro talk seguito dalla performance audio video di No Set, mentre giovedì 5 alle 18:00 Q-Will (da Boston) insieme a Marco Germini terranno una lezione ed una performance audio/video sempre a La Corte dell’Arte.
Mercoledi 4 dicembre invece alle 18.00 il sodalizio artistico BridA (al secolo Tom Kersevan, Sendi Mango, Jurij Pavlica) organizza una visita guidata della mostra Pixxelpoint presso la Mestna galerija.
L’ultimo giorno del Festival, nel pomeriggio di venerdì 6 dicembre, Anja Medved farà una raccolta di testimonianze sul confine italo-sloveno sul valico ormai in disuso di Erjavčeva ulica mentre l’appuntamento di chiusura sarà al Pieffe Industry di Lucinico (Gorizia) a partire dalle 22:00 dove si esibiranno i New Opera Hero, electro-rock band londinese per la prima volta in Italia. I 5 membri della band sul palco del Pieffe Factory si cimenteranno in un audiovisual concert del tutto unico nel suo genere dopo aver portato il loro show sui palcoscenici più importanti d’Europa. Sarà quindi una serata davvero speciale quella che chiuderà l’edizione 2013 di Pixxelmusic che sarà introdotta da Simone Rosso & Enrico Zaninotto – One Eyed Jack (UD), Color – Nano Rec/Hole City e conclusa in bellezza da Fake – Pixxelmusic.

Una navetta gratuita verrà messa a disposizione per la serata inaugurale e partirà da Palazzo Alvarez alla volta di Nova Gorica a intervalli regolari e farà la spola tra le gallerie, così come per la serata finale quando invece la navetta partirà a più riprese dal Bar Aenigma di Gorizia alla volta di Lucinico da dove ripartirà una volta conclusa la festa per riportare gli astanti a Gorizia centro. Tutti gli eventi sono ad ENTRATA GRATUITA.

Commenti Facebook
By | 2013-11-27T16:25:31+00:00 27/11/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Musica|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.