A maggio Gorizia sarà In\visible cities

Luci, proiezioni, musica e parole con installazioni artistiche, live performance, workshop e seminari, che seguiranno il fil rouge della sperimentazione di percorsi innovativi capaci di raccontare la città nelle sue innumerevoli vesti. E’ così che si presenterà, a Gorizia, la seconda edizione di In\Visible Cities, Festival Internazionale della Multimedialità Urbana, uno degli eventi più interessanti dell’intero panorama nazionale in cui le arti multimediali incontrano la città per valorizzarne il patrimonio visibile e invisibile. Nello specifico, artisti, studiosi, architetti, progettisti, amministratori locali saranno chiamati a riflettere sul tema “Dopo la catastrofe / città, trasformazioni, memorie”: l’edizione 2016 del Festival indagherà infatti attraverso gli strumenti e i linguaggi della multimedialità urbana ciò che avviene dopo una catastrofe naturale.
Un focus particolare sarà dedicato al quarantesimo anniversario del terremoto del Friuli, un evento che ha segnato profondamente i comuni colpiti, ma che ha significato un nuovo punto di partenza per l’intera regione.
L’edizione 2016 del festival, che si terrà dal 6 al 29 maggio, sarà l’occasione per riproporre Gorizia come capitale della multimedialità urbana coinvolgendo – attraverso le call pubbliche in scadenza il 29 febbraio – artisti nazionali e internazionali nella realizzazione di opere audiovisive e interattive all’interno del tessuto cittadino. E quest’anno, per la prima volta, il festival punta a coinvolgere in questa riflessione anche gli studenti di tutto il territorio nazionale, indicendo un concorso rivolto agli studenti della scuole primarie e secondarie: gli studenti potranno partecipare come singoli, come classe o come gruppo di studenti coordinati da un docente e avranno tempo fino al 14 marzo 2016 per fare la propria iscrizione.
In\Visible Cities 2016 inizierà il 6 maggio con l’inaugurazione delle installazioni multimediali realizzate dalle scuole di tutt’Italia che aderiranno al concorso indetto dal Festival e avrà il suo culmine nella settimana dal 25 al 29 maggio, quando la città di animerà dalla mattina a notte fonda.

Commenti Facebook
By | 2016-03-01T12:46:26+00:00 01/03/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.