A Trieste il wifi è ancora più gratuito

Trieste sembra indirizzata a diventare una città sempre più adatta ai giovani e agli studenti. Ultimo passo in questa direzione è l’ampliamento delle reti wifi gratuite nel territorio cittadino. Infatti ieri mattina vari assessori si sono ritrovati in municipio per presentare un’importante novità del servizio WiFi pubblico  “TriestefreeSpoTS”.

La presentazione delle novità della rete wifi.

La rete cittadina ha visto la luce lo scorso anno, dopo che per molto tempo era stata al centro delle richieste di ricercatori ed universitari. Da allora il comune di Trieste ha cercato di offrire un servizio che soddisfi, almeno in parte, le richieste di tutti. Sarà proprio il comune infatti fra i primi enti locali a rendere usufruibile il servizio wifi gratuito nell’università per studenti e ricercatori, oltre ad estendere il servizio in numerose zone della città. La collaborazione tra Area Educazione e la Direzione del Servizio Informativo e Innovazione del Comune, ha permesso di realizzare un servizio aperto alla cittadinanza, sfruttando al meglio la rete di competenze ed eccellenze presenti sul territorio. “É stato implementato a vantaggio degli utenti un servizio che era tra i principali obiettivi del programma del Sindaco” ha sottolineato l’assessore Edera. Grazie agli accordi quindi approvati dalla Giunta Comunale per l’adesione ai network “Idem” ed “Eduroam” il WiFi cittadino darà la possibilità a queste due reti, utilizzate dal mondo accademico e della ricerca, di sfruttare gli hot spot di Triestefree per consentire l’accesso a internet agli studenti universitari e agli utenti del mondo accademico e scientifico.

Il Comune di Trieste metterà perciò a disposizione di questi network la propria rete WiFi consentendo ai numerosi ricercatori e agli studenti dell’ateneo triestino di accedere ai servizi. TriestefreeSpoTS è utilizzabile in tutte le zone coperte in centro città, piazza Unità, Piazze della Borsa e Hortis, oltre che nelle biblioteche, e la copertura verrà diffusa a marzo nelle zone di Prosecco, del Giardino Pubblico De Tommasini, e di Viale XX Settembre.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:42:16+00:00 01/03/2013|Categories: Giovani e società, Università|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa