A Trieste impazzire si può

L'attrice Lella Costa, ospite dell'evento.

Cosa accade quando una persona si trova a vivere l’esperienza del disagio mentale? Cosa accade quando essere padroni e protagonisti della propria vita diventa una barriera, un ostacolo insormontabile, che nemmeno il forte desiderio di guarire può sanare? Questo e molto altro verrà trattato, attraverso confronti serrati, narrazioni, documentazioni video e performance, nella serie di appuntamenti nell’ambito di “Impazzire si può, Viaggio nelle guarigioni possibili” con il terzo incontro nazionale di associazioni e persone con l’esperienza del disagio che si terranno al Parco Culturale San Giovanni di Trieste dal 21 al 23 Giugno 2012. Un viaggio che mira a capire ciò che accade nella testa di queste persone, e cogliere il senso di quando si è costretti a vivere queste malattie in prima persona.

L’evento si articolerà in quattro grandi filoni tematici e conferma la formula ispirata alla storica “assemblea goriziana” dei primi anni di lavoro di Basaglia nel manicomio della città isontina, quando per la prima volta i disagiati internati all’interno delle case di cura, cominciarono a combattere anch’essi per concorrere all’acquisizione dei proprio diritti,in quanto cittadini, e soprattutto in quanto esseri umani.

All’evento partecipano fra gli altri l’attrice Lella Costa, lo scrittore e filosofo Pier Aldo Rovatti, lo psichiatra e scrittore Peppe dell’Acqua, il regista Enrico Pitzianti, i giuristi Paolo Cendon e Daniele Piccone e infine la Grande Orchestra del Club Zyp. Le iniziative, davvero numerose e di vario genere, cominceranno a partire dalle ore 10.00 del 21 giugno, all’interno del parco San Giovanni e non solo, infatti la sera alle 21 ci si sposterà al cinema Ariston per la proiezione, alla presenza del regista Enrico Pitzianti e della presidente UNASAM Gisella Trincas, di “Roba da matti”, documentario sulla residenza di Casamatta, in Sardegna, e sulla sua “strana famiglia allargata” con otto inquilini a rischio di sfratto.
Questo e molto altro all’interno di un evento, che ricorda con fierezza e onore le lotte di tutti le persone che hanno combattuto per i diritti dei malati mentali. Per tutte le informazioni e per visionare il ricchissimo programma, consultare il sito www.forumsalutementale.it

Commenti Facebook

About the Author: