A Trieste la notte è bianca. Tutti gli eventi e le info

Cultura, intrattenimento, shopping e degustazione nel cuore di Trieste. Saranno questi gli ingredienti della grande festa in programma sabato 8 giugno nel capoluogo friulano, in occasione della “Notte Bianca” 2013, organizzata dall’Associazione Commercianti al Dettaglio (ACD) della Confcommercio provinciale in co-organizzazione con il Comune di Trieste, col supporto di AcegasAps, caratterizzata anche quest’anno da un un vasto mix di proposte per coinvolgere il più possibile triestini e turisti.

I Busy Family con la nostra speaker Federica Corridore, durante la serata finale di Taglia Corti dello scorso 26 marzo.

Piazza Ponterosso sarà il fulcro dell’evento, a partire dalle 18.00, dove un’apposita e ampia tensostruttura ospiterà una padella dal diametro di 5×5 metri in cui sarà preparato il ‘sardon in savor più grande del mondo’ e poi distribuito in 4500 porzioni a prezzo simbolico. Il tutto accompagnato da bevande e bibite varie fornite da un vicino chiosco. Oltre alla degustazione, che si protrarrà fino alle 23.00 (e che riprenderà la domenica mattina in caso di maltempo nella sera precedente), sono previsti tre appuntamenti musicali: alle 20.00, in piazza Ponterosso si esibiranno i Tex Mex; in piazza Goldoni, alle 20.45, suonerà il Peaches &Wine Swingin Quartet, mentre alle 21.30, in via Muratti, sarà il turno dei Busy Family.
Atteso l’appuntamento con lo shopping, con l’apertura serale dei negozi fino a mezzanotte circa. Per quanto riguarda punti vendita e pubblici esercizi, agli operatori economici sarà permesso l’utilizzo gratuito del suolo pubblico, per incoraggiare l’esposizione delle merci al di fuori degli spazi abituali e l’organizzazione di piccoli eventi che contribuirebbero alla riuscita della manifestazione.

Sul fronte della cultura, l’Amministrazione comunale ha garantito il prolungamento dell’apertura serale di tre Civici Musei : Revoltella, Teatrale ‘Carlo Schmidl’ e dell’Arte Orientale, dalle 19.00 fino alle 23.00, dove si potrà entrare liberamente per visitare l’esposizione permanente e le mostre temporanee. Al Revoltella e al Teatrale sono esposte in questo periodo le opere dei giovani artisti che partecipano alla manifestazione “Artefatto” organizzata dall’Area Educazione. Ma c’è molto altro da vedere: la galleria d’arte moderna offre una rassegna particolarmente ricca di opere di artisti triestini, molte delle quali esposte per la prima volta, oltre, naturalmente al percorso del palazzo baronale, ai capolavori di fine Ottocento e primo Novecento acquistati alle grandi esposizioni internazionali e una sezione sullo scultore triestino Rovan. Il Museo teatrale “Schmidl” è invece una grande vetrina della storia dei teatri cittadini e della vita musicale della città, mentre il Museo Orientale fa immergere i visitatori nelle atmosfere dell’estremo Oriente attraverso porcellane, sete e armi arrivate in città con le navi del Lloyd.
Saranno aperti per i residenti, a ingresso gratuito, sempre dalle 19.00 alle 23.00 di sabato 8, anche il Civico Aquario Marino e il Civico Museo del Mare. Inoltre, sempre al Civico Museo del Mare, sabato 8 giugno, alle ore 21.30, si terrà una visita guidata a cura di Walter Macovaz (volontario di Cittaviva).
L’indomani, domenica 9 giugno, ancora musei aperti liberamente per tutti i nati o residenti a Trieste, come tutte le seconde domeniche dell’anno. In questo caso si potranno visitare tutti i musei civici: il Castello di San Giusto, il Museo di storia ed arte e annesso Orto Lapidario, il Museo Sartorio, il Museo Morpurgo e Museo di Storia Patria, il Museo teatrale, il Museo d’arte orientale, il Museo Revoltella, il Museo del Risorgimento e la Risiera di San Sabba, l’Aquario Marino, il Museo del Mare e l’Orto Botanico.

A rendere più vivibile la città contribuirà inoltre la pedonalizzazione prevista nella stessa giornata di sabato 8 giugno dal Servizio Mobilità e Traffico dell’Area Città e Territorio, con la chiusura al traffico veicolare dalle ore 20.00 per il traffico privato, e dalle ore 21.00 per il trasporto pubblico delle seguenti arterie: Corso Italia, via Canalpiccolo, Piazza Tommaseo, via Mazzini, via Roma, via Genova, via Imbriani, via XXX Ottobre, via della Zonta, via San Lazzaro, via Torrebianca
.
Da segnalare anche l’iniziativa che si terrà in Piazza della Borsa, dalle 18.00 alle 19.00, con il programma di danze tradizionali serbe e dalle 19.00 alle 20.00, con l’esibizione di danze tradizionali greche, in costumi tipici, a cura dell’Associazione Serba Vuk S Karadzic Trieste e della Comunità Greco-Orientale di Trieste.

Infine, sempre nella cornice scenica di una Trieste in vita, sabato 8 giugno, il gruppo Pinkoversi esibirà

Il logo dei Pinkover, la tribute band dei Pink Floyd.

in uno showcase. La band porterà 5 brani scelti tra un repertorio che copre tutta la discografia dei Pink Floyd. Lo scenario sarà il palco del “Cafè Rossetti”, al pianoterra del Politeama Rossetti, luogo che ospiterà il loro concerto mercoledì 12 giugno. A seguire, il pubblico potrà conoscere la band,e l’ospite d’eccezione della serata: il “Teacher”, pupazzo realizzato dalle abili mani di un’artista triestina, Elena Greco e alto la bellezza di cinque metri.

Trieste Trasporti informa che nella serata di sabato 8 giugno, a seguito della chiusura al traffico, dalle ore 21:00 verranno istituite le seguenti modifiche di percorso ad alcune linee:
LINEA 4: verrà limitata in piazza Oberdan;
LINEA 28: da via Roma, verrà limitata in via Milano – via Filzi;
LINEA 30:
in direzione di via Locchi: da via Roma verrà deviata per via Valdirivo – rive;
in direzione di Cologna e Stazione FS: dalle rive verrà deviata per via Milano – via Filzi;
LINEA A:
in direzione di Campi Elisi: da piazza Goldoni verrà deviata per via Carducci – via Valdirivo – rive;
in direzione di piazza Goldoni: dalle rive verrà deviata per via Milano – via Carducci.

Commenti Facebook
By | 2013-06-07T09:53:03+00:00 07/06/2013|Categories: Cultura e spettacoli|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.