Agatha Christie e la sua Trappola alla Contrada.

Ha debuttato il 7 dicembre al Teatro La Contrada una delle piece teatrali più divertenti e di successo del panorama inglese e mondiale. Si tratta di un’opera da record, la più rappresentata di sempre, che a Londra va in scena tutte le sere dal 1952. E’ “Trappola Per Topi“, sceneggiato dalla regina del giallo Agatha Christie e portato a Trieste dalla Compagnia Attori & Tecnicidel Teatro Vittoria di Roma, i cui gli eccellenti attori fondono le atmosfere inglesi degli anni cinquanta con la comicità alla genovese per un risultato di alto intrattenimento.

L’albergatore Ralston e il bizzarro Wren.

E proprio mentre a Trieste scendeva la neve, alla Contrada una bufera aveva bloccato in una piccola locanda i due coniugi Ralston con gli ospiti della loro pensione: lo strambo Christopher Wren, la bisbetica Signora Boyle, l’ammiccante Signorina Casewell, il Maggiore Metcalf, un ufficiale in pensione e l’ospite a sorpresa, il Signor Paravicini. Sfida la neve per raggiungerli l’abile sciatore Sergente Trotter, che li informa che tra di loro si nasconde uno psicopatico assassino, che aveva già ucciso la sera prima e che avrebbe ucciso ancora due volte per consumare la sua vendetta. In una danza che porta a dubitare di tutti verrano svelati i segreti degli avventori della locanda e infine smascherato l’imprevedibile assassino.

 

Come racconta il regista, Stefano Messina, Trappola Per Topi ” è una miscela perfetta di suspence, thriller e comicità” e parte del suo successo è dovuto al rispetto con cui la compagnia Attori & Tecnici si è approcciata all’opera, come conferma lo stesso Messina ” Mi sono imposto di non tradire la scrittrice e così ho scelto di non darne una lettura simbolica. Ho preferito il tradizionale al contemporaneo a tutti i costi. Credo, infatti, che per far funzionare questo perfetto congegno sia necessario lasciarsi trasportare dal clima, dal periodo in cui è stato scritto“.

Trappola per topi sarà in scena al Teatro La Contrada fino a domenica 16 dicembre.

Commenti Facebook
By | 2012-12-08T18:01:15+00:00 08/12/2012|Categories: Cultura e spettacoli, Teatro|Tags: , , , |0 Comments

About the Author: