Agosto 1936: le Olimpiadi di Berlino

La sala Assicurazioni Generali del Politeama Rossetti ieri, martedì 15 novembre, era piena e ansiosa di accogliere Federico Buffa il celebre giornalista sportivo che ha conquistato la sua massima popolarità grazie alla trasmissione Federico Buffa racconta storie mondiali.

In questa speciale occasione, il volto famoso di Sky approda a teatro -diretto da Emilio Russo e Caterina Spadaro- per raccontare i Giochi della XI Olimpiade.

Le Olimpiadi del 1936 è uno spettacolo teatrale -in scena anche domani 16 novembre– scritto da Federico Buffa, Emilio Russo, Paolo Frusca e Jvan Sica che descrive uno dei più imponenti eventi sportivi mai avvenuti sia dal punto di vista sportivo che organizzativo e politico. Non è fatto segreto, infatti, che Hitler venne convinto ad ospitare i Giochi per motivi propagandistici così da innalzare agli occhi del mondo la grandezza della Germania e della razza ariana. Il cancelliere, però, non aveva fatto i conti con lo spirito di fratellanza che caratterizza lo sport: non mancarono episodi di amicizia e di grande umanità che contrastarono con gli ideali che il Führer aveva intenzione di promuovere.

Le Olimpiadi del 1936 furono, inoltre, le prime ad essere trasmesse in diretta radio-televisiva e le prime ad essere oggetto di un documentario sui Giochi – Olympia di Leni Riefenstahl-. La Germania cercò di autocelebrarsi in qualunque modo e Hitler non badò a spese per far costruire modernissimi impianti e strutture all’avanguardia.

Tutto ciò –e molto di più- viene raccontato dall’abile aedo il quale si destreggia tra l’interpretazione di un comandante del villaggio olimpico, tale Fürstner, e la consueta –ma mai noiosa- narrazione che lo ha reso celebre.

L’esposizione viene accompagnata da intermezzi musicali degli abili musicisti Alessandro Nidi e Nadio Marenco e dalla bellissima voce di Cecilia Gragnani che dimostra la sua bravura cantando in tedesco, inglese e italiano.

Le Olimpiadi descritte da Federico Buffa sono un intersecarsi delle vite umane con il contesto storico

Sarà possibile incontrare il protagonista dello spettacolo mercoledì 16 novembre alle ore 18 nell’atrio del Palatrieste.

 

Commenti Facebook

About the Author: