Al Rossetti la carica di Sister Act

Mercoledì 22 febbraio alle 20.30 va in scena al Politeama Rossetti il musical “Sister Act” prodotto da Viola Produzioni, Alessandro Longobardi in collaborazione con la Compagnia della Rancia.

Era il 1992 quando Whoopi Goldberg porta alla ribalta il connubio suore e gangster con il film Sister Act che si trasforma subito in un grande successo e poi in un cult movie per intere generazioni; il musical in scena possiede tutti gli argomenti per conquistare le platee, a partire proprio da quella colonna sonora firmata da Alan Menken, il compositore statunitense autore delle più celebri colonne sonore Disney.

Venticinque brani capaci di far danzare ogni sera il teatro intero, passando dalle melodie soul alle ritmiche da discoteca anni Settanta o al funky, dalle ballate in puro stile Broadway ai cori gospel; Saverio Marconi, regista di musical espertissimo, ha costruito uno show travolgente, con un ritmo indiavolatissimo, in un susseguirsi di canzoni, coreografie e colpi di scena.

Belia Martin sarà Dolores anche nell’edizione italiana dopo aver interpretato il medesimo personaggio nell’edizione spagnola; altro protagonista sorprendente dello spettacolo, un volto televisivo popolare, Pino Strabioli che si rivela straordinario nei panni del Monsignor O’Hara.
Special guest di questa edizione è Suor Cristina conosciuta al grande pubblico con il talent The Voice che interpreterà Suor Maria Roberta, la novizia insicura ma con un enorme talento vocale.

Completano il cast Francesca Taverni (la Madre Superiora), Felice Casciano (il Gangster), Marco Trespioli (Eddie), Claudia Campolongo (Suor Maria Lazzara), Manuela Tasciotti (Suor Maria Patrizia), Silvano Torrieri (Joey), Vincenzo Leone (De Niro),Tiziano Caputo (TJ).

Commenti Facebook

About the Author: