Alla mia età mi nascondo per fumare

Nove storie vere di donne islamiche, fra contraddizioni, tragicità e ironia nella Algeri dei giorni nostri. Sarà questa la storia del secondo appuntamento del percorso “L’altro”, in scena giovedì 18 e venerdì 19 marzo, alle 20.45, al Verdi di Pordenone. Lo spettacolo, intitolato “Alla mia età mi nascondo ancora per fumare”, vuole dare voce alla difficile condizione della donna all’interno della società islamica.

Siamo in un hammam, nel giorno riservato alle donne. Quel giorno, però, sarà diverso da tutti gli altri. Nove donne si trovano, malgrado loro, a barricarsi proprio dentro l’hammam per sfuggire all’ira di parenti e uomini barbuti che reclamano il diritto di punire una di loro, ritrovata incinta senza il consenso dei genitori. Ecco dunque che le nove diverse storie delle protagoniste – Anna Coppola, Matilde Facheris, Mariangela Granelli, Annagaia Marchioro, Maria Pilar Pérez Aspa, Arianna Scommegna, Marcela Serli e anche l’attrice pordenonese Chiara Stoppa- tracciano il ruolo della donna nella società islamica e indicano la difficile convivenza con la cultura patriarcale, estremista, violenta e repressiva dei propri uomini. Il testo è stato scritto da Rayhana, pseudonimo di un’autrice algerina che ha dovuto assumere un nuovo nome per continuare a scrivere ciò che scrive e a pensare ciò che pensa, dopo aver subito un’aggressione da parte di un gruppo di integralisti nella apparentemente libera Francia.

Commenti Facebook
By | 2016-03-15T00:05:24+00:00 16/03/2016|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.