Altre Espressività al Kulturni dom di Gorizia

Due temi delicati, strettamente connessi con la quotidianità, faranno da sfondo agli spettacoli in scena martedì 24 novembre al Kulturni dom di Gorizia, nell’ambito della rassegna teatrale Altre Espressività. Alle 10 è in programma Alettosenzacena della compagnia teatrale La Torre di Lavariano, incentrato sul tema del bullismo e sull’educazione dei giovani da parte delle famiglie: l’espediente narrativo è proprio un episodio di bullismo di cui è “vittima” in ambito scolastico un ragazzino disabile, che spinge il preside dell’istituto a convocare i genitori dei tre ragazzi giudicati responsabili. Da qui la riflessione sulla pedagogia, su come i ragazzi vengono influenzati, sulla collaborazione tra famiglie e scuola.

Alle 11.30, sul palco di via Brass saliranno invece gli attori della compagnia L’Urlo di Brindisi, con 3.500 parole, per la regia di Rosario Diviggiano. In questo caso il tema portante è la malattia mentale e in particolare lo spettacolo propone una riflessione sugli ospedali psichiatrici giudiziari, non senza un chiaro riferimento alla storia di Marco Cavallo. Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito.

Commenti Facebook
By | 2015-11-23T11:13:04+00:00 23/11/2015|Categories: Magazine|Tags: , , |Commenti disabilitati su Altre Espressività al Kulturni dom di Gorizia

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.