Andrea Scanzi porta Gaber a Udine

Il primo gennaio del 2003 ci lasciava Giorgio Gaber, affettuosamente chiamato Signor G dai suoi tanti estimatori, figura di riferimento nella storia della televisione, del teatro, della canzone e della comicità italiana. Nel decennale della sua scomparsa la Fondazione Gaber continua a rendere concreto il suo ricordo, proponendo lo spettacolo che, nel modo migliore, ne racconta la storia, la personalità, le opere. Gaber se fosse Gaber, questo il titolo dello show che sta macinando successi uno dopo l’altro nei teatri di tutta la penisola e che sarà a grande richiesta nuovamente a Udine, al Teatro Palamostre, venerdì 5 aprile, con inizio alle 21, per la tappa organizzata da Azalea promotion in collaborazione con il Comune di Udine.

Andrea Scanzi in “Gaber se fosse Gaber”.

Gaber se fosse Gaber è un incontro spettacolo incentrato sulla figura del grande artista milanese, scritto e interpretato dall’eclettico giornalista e scrittore ANDREA SCANZI. In novanta minuti il pubblico assiste allo scorrere di immagini e filmati, spesso inediti, ai quali si alterna l’analisi affabulatoria dello stesso Scanzi, fino a diventarne protagonista, emozionando chi ha potuto ammirare e amare Gaber, ma soprattutto coinvolgendo quel pubblico giovane che non lo ha potuto conoscere. Dalla vasta produzione dello straordinario artista, il giornalista sceglie di soffermarsi maggiormente sul Teatro-Canzone, da cui trae “Quando è moda è moda”, “Qualcuno era comunista”, “Io se fossi Dio” fra i tanti celebri successi, analizzando, quasi a “lezione teatrale”, le cifre dell’intellettuale italiano.

La presenza scenica, la mimica, la lucidità profetica, il gusto anarcoide per la provocazione e il coraggio di “buttare lì qualcosa”, l’avere anticipato così drammaticamente i tempi, fanno del pensiero di Gaber-Luporini, oggi più che mai, un attualissimo riferimento per personaggi della politica, dello spettacolo, della cultura, del nostro sociale quotidiano. Con questo spettacolo, la Fondazione Gaber contribuisce a mantenere vive le coscienze, scuotendole e ampliando il grande messaggio di Gaber alle nuove generazioni.

Andrea Scanzi, nato ad Arezzo nel 1974, è giornalista e scrittore. A lungo a La Stampa, è ora firma eclettica del Fatto Quotidiano e MicroMega. Ha pubblicato per Giunti e Mondadori, prima di approdare a Feltrinelli. La sua carriera lo ha portato a divenire anche un conosciuto volto televisivo con le sue partecipazioni soprattutto in programmi de La7.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.