Anteprime nazionali ed internazionali per la XIV edizione di Pordenonelegge

La locandina di pordenonelegge 2013.

Ventidue grandi autori italiani e stranieri hanno scelto “pordenonelegge 2013” per presentare le loro novità. Tutti gli scrittori si racconteranno, insieme ai loro libri, alla 14ª edizione di “pordenonelegge.it – Festa del Libro con gli Autori”, in programma dal 18 al 22 settembre, per anticipare al pubblico del festival in prima assoluta i libri e i film di cui si parlerà il prossimo autunno. Il festival è curato da Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet.

Con “Lionel Asbo. Lo stato dell’Inghilterra” (Einaudi) si presenterà in prima nazionale a pordenonelegge Martin Amis, insignito dal festival del premio FriulAdria “La storia in un romanzo” 2013. Sabato 21 settembre, presso il Teatro Verdi di Pordenone, l’autore incontrerà il pubblico e racconterà la sua ultima fatica letteraria, ritratto ultra realistico di una vera e propria “egemonia sottoculturale globale”. “Lionel Asbo. Lo stato dell’Inghilterra” tratteggia un circo mediatico inglese di “nani e ballerine” che suona familiare anche a noi italiani, disegnato fra sarcasmo e indignazione sulla scia della grande tradizione inglese della satira sociale, da Swift a Ballard. Edito Einaudi anche l’ultimo libro di Diogo Mainardi, scrittore, giornalista e commentatore televisivo brasiliano: “La caduta”, in uscita a settembre, ripercorre con ironia, forza e spiazzanti paradossi gli eventi che hanno segnato la nascita del primo figlio dell’autore, Tito, colpito da paralisi cerebrale in seguito a un errore medico. Sarà presentato al festival in forma di reading giovedì 19 settembre, con letture a cura di Tiziano Scarpa.

“Il tango della vecchia guardia” titola il nuovo romanzo dello scrittore Arturo Pérez-Reverte, già vincitore

Arturo Perez – Reverte, autore de “Il tango della vecchia guardia”.

della prima edizione del Premio FriulAdria La storia in romanzo: con questo libro, storia di un amore come il tango -ambiguo e tormentato, sensuale e travolgente – il grande autore spagnolo entra ufficialmente nel catalogo Rizzoli e si presenta in anteprima a pordenonelegge in dialogo con Luca Crovi. Sempre per Rizzoli uscirà anche il romanzo del poeta friulano Pierluigi Cappello, “Questa libertà”: ricordi e immagini folgoranti fra dimensione personale e storia, in un itinerario della memoria che si snoda attraverso incontri, avvenimenti, luoghi e persone. Appuntamento domenica 22 settembre per un’Intervista condotta dai Stas’ Gawronski con letture a cura dell’attore Giuseppe Battiston.

Sarà un’anteprima assoluta quella di Ildefonso Falcones a pordenonelegge: l’autore anticiperà infatti il suo romanzo “La danzatrice scalza” (Longanesi), in uscita nel mese di novembre in Italia, con l’incontro in programma sabato 21 settembre. Ed è attesissimo il dialogo con l’autore cinese Yan Lianke, intervistato da Renata Pisu sulla “Cina fra ricordo e modernità”: un filo rosso sotteso anche al nuovo romanzo dello scrittore edito Nottetempo, “Pensando a mio padre”, in libreria dal 20 settembre. L’occasione davvero imperdibile per ascoltare una voce pluripremiata e al tempo stesso più volte censurata, in Cina.

In prima nazionale per Feltrinelli approda a pordenonelegge l’autrice francese Maylis De Kerangal: “Nascita di un ponte”, in uscita il 4 settembre, racconta un immaginario West contemporaneo ai margini della giungla e della storia. L’autrice lo presenterà in dialogo con Fabio Gambaro sabato 21 settembre.

La scrittrice Sveva Casati Modignani.

Sveva Casati Modignani, intervistata da Gloria De Antoni porta a pordenonelegge “Palazzo Sogliano”: da una delle firme più amate della narrativa contemporanea – i suoi romanzi, tradotti in venti Paesi, hanno venduto oltre undici milioni di copie – arriva una nuova grande storia ambientata nel mondo affascinante e poco conosciuto dei corallari.

Anche quest’anno pordenonelegge dedica uno sguardo articolato ai temi della nuova economia “sostenibile”: al festival torna l’agroeconomista Andrea Segrè, fondatore e presidente di Last Minute Market, da sempre in prima linea per promuovere un’ ”economia ecologica”. A pordenonelegge, in prima nazionale Segrè presenterà il nuovo rapporto “Libro verde dello spreco: l’energia”, pubblicato da Edizioni Ambiente, realizzato nell’ambito della campagna europea “Un anno contro lo spreco”.

Iinfine, per la prima volta nella sua storia pordenonelegge diventa editore. L’idea è nata da Natalino Balasso che ha proposto al festival una collaborazione: la produzione di un libro che eviti i normali canali di distribuzione per mettersi a disposizione del pubblico nei soli 5 giorni della manifestazione. Ecco che nasce Il libro del scritore, prima raccolta dei testi di un personaggio creato dallo stesso Balasso sul web: il Scritore. Natalino Balasso, protagonista al festival anche del rave letterario Carnediromanzo, con Massimo Cirri e Simone Marcuzzi, presenterà il libro domenica 22 settembre, alle 19 in piazza della Motta.

“Pordenonelegge.it” è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio I. A. A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e la Fondazione pordenonelegge.it e sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero.

Il programma è on line sul sito www.pordenononelegge.it.

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.