Sulle orme di On the Road, il classico che ha ispirato la Beat Generation

Per tutti coloro che sognano un viaggio on the road negli States il romanzo autobiografico di Jack Kerouac è uno di quei libri che tornano periodicamente sul comodino per essere riletto. Questo è ciò che deve aver fatto anche Gregor Weichbrodt, uno studente tedesco che ha recentemente rivisitato il romanzo, adattandolo all’epoca del 2.0.

Jack Kerouac ha scritto On the Road a 29 anni, ricostruendo le memorie dei suoi viaggi.

Il giovane universitario ha studiato nei minimi particolari il viaggio sulla mitica Route 66 descritto all’interno di On the road, ricostruendo il tragitto con cui Kerouac ha attraversato gli Stati Uniti. Indicazioni stradali, indirizzi di locali, città e soste, raccolte in un free e-book dal titolo On the Road for 17,527 Miles, grazie ad una precisa ricerca compiuta con Google Maps. Un totale di 45 pagine che accompagneranno chi vuole rivivere il magico percorso che ha ispirato ed influenzato la Beat Generation a punto tale da essere annoverato, meritatamente, tra i migliori cento romanzi del XX secolo.

Ritrova così nuovamente vita un romanzo che racconta paesaggio, natura, ma soprattutto persone. Le diversità e le peculiarità della gente che rende vivi gli States, troppo spesso stereotipati nelle poche immagini catturate in film e telefilm. Con il lavoro del giovane Weichbrodt sarà decisamente più semplice seguire il consiglio dell’autore americano, che disse all’amico Sal:

– Dobbiamo andare e non fermarci mai finché non arriviamo.
– Per andare dove, amico?
– Non lo so, ma dobbiamo andare.

Commenti Facebook
By | 2017-03-13T16:29:36+00:00 21/02/2014|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa