Assegnati i draghi d’oro, i premi italiani per i videogiochi

Dopo il Leone d’oro è arrivato anche il Drago d’oro, il primo premio italiano dedicato al mondo dei videogiochi, mondo che interessa ormai migliaia di persone nel mondo, non solo giovani. Venticinque i premi totali assegnati la scorsa notte al Limelight di Milano: 10 categorie artistiche, 7 tecniche e 8 categorie “videogiochi dell’anno”.

Tre le giurie totali che hanno assegnato i 25 premi: una giuria popolare che ha votato online, una giuria tecnica e una giuria critica.

Ad ottenere il premio di maggior prestigio è stato “Assassin’s Creed III“, l’ultima fatica di Ubisoft e sequel di altri videogiochi di successo. Ma l’assegnazione non è stata scontata, in lizza c’erano infatti altri titoli di tutto rispetto come lo shooter “Call of Duty Black Ops II“, il terzo capitolo di “Diablo“, atteso da quasi vent’anni dai fan, e l’ennesimo gioco di simulazione calcistica “Fifa 13“, oltre ad altri sequel come “Far Cry 3“, “Mass Effect 3” e “New Super Mario Bros 2“. Il nuovo capitolo di “Assassin’s Creed” si è quindi aggiudicato il primo premio tutto italiano, oltre a quello come miglior titolo per PS3 entrambi assegnati da una giuria popolare che ha votato online. Per quanto riguarda le altre piattaforme i premi sono andati a “Halo 4” per Xbox 360, a “Far Cry 3” su PC, all’avventura grafica “Professor Layton e La Maschera dei Miracoli” per DS e 3DS e a “Zombi U” su Wii e Wii U. Infine il premio per la consolle portatile della Sony, la PS Vita, la giuria ha dato la sua preferenza a “Uncharted: Golden Abyss“, mentre quello per i supporti mobili è andato a “The Walking Dead“. Oltre alla giuria popolare era presente anche una giuria tecnica, composta da giornalisti della stampa specializzata, che hanno assegnato uno dei premi a Mass Effect 3, e una giuria critica di giornalisti delle principali testate di informazione, che ha scelto invece “Dishonored“.

Non solo nomi noti però in questo nuovo festival. Un premio a parte era infatti dedicati ai videogiochi indipendenti made in Italy. Cinque finalisti tra la critica ha dovuto scegliere tra cui “Anna” l’avventura horror in 3D ambientata in Valle d’Aosta e sviluppata da Dreampainters per PC e Mac, “Battleloot Adventur”, uno strategico rpg in stile comics realizzato da Digital Tales per iOS e Android, e “Ikaro Racing: Air Master”, simulatore di volo di Magic Dream Games. In questa sezione non sono mancate le piacevoli sorprese, come “Nicolas Eymerich, Inquisitore”, un’avventura sviluppata da TiconBlu integralmente scritta e doppiata in latino, o “Planet Zoom and the World Inside”, arcade realizzato da Daniele Bianchini ed ambientato in un mondo che non segue le leggi della fisica. Alla fine, a spuntarla, è stato però “Battleloot Adventure”.

Ecco allora tutti i vincitori:

CATEGORIE POPOLARI

Assassin’s Creed III il miglior videogioco dell’anno e miglior videogioco per PS3.

Videogioco dell’Anno – Assassin’s Creed III (Ubisoft)

Miglior Videogioco per Xbox 360 – Halo 4 (Microsoft)

Miglior Videogioco per PS3 – Assassin’s Creed III (Ubisoft)

Miglior Videogioco per Wii/Wii U – Zombi U (Ubisoft)

Miglior Videogioco per PC – Far Cry 3 (Ubisoft)

Miglior Videogioco per PS Vita – Uncharted Golden Abyss (Sony PlayStation)

Miglior Videogioco per NDS/3DS – Il Professor Layton e la Maschera dei Miracoli (Nintendo)

Miglior Videogioco Mobile – The Walking Dead (Telltale Games)

CATEGORIE TECNICHE

Miglior Videogioco d’Azione – Dishonored (Bethesda Softworks)

Miglior Sparatutto – Borderlands 2 (2K Games)

Miglior Videogioco di Ruolo – Dragon’s Dogma (Capcom)

Miglior Videogioco Sportivo – Fifa 13 (Electronic Arts)

Miglior Videogioco di Corse – F1 2012 (Namco Bandai)

Miglior Picchiaduro – Tekken Tag 2 (Namco Bandai)

Miglior Videogioco Casual – Skylanders Giants (Activision Publishing)

Premio Speciale Giuria Tecnica – Mass Effect 3 (Electronic Arts)

Premio Sorpresa dell’Anno – Dishonored (Bethesda Softworks)

CATEGORIE ARTISTICHE

Miglior Sceneggiatura – Spec Ops: The Line (2K Games)

Miglior Personaggio Protagonista – Comandante Shepard (Mass Effect 3 – Electronic Arts)

Miglior Personaggio Non Protagonista – Nick Carlyle (Lollipop Chainsaw – Warner Bros)

Miglior Ambientazione – Journey (Sony PlayStation)

Miglior Gameplay – Dishonored (Bethesda Softworks)

Miglior Grafica – Far Cry 3 (Ubisoft)

Miglior Multiplayer – Guild Wars 2 (NCSoft)

Miglior Colonna Sonora – Max Payne 3 (Rockstar Games)

Miglior Videogioco Indipendente Internazionale – Papo & Yo (Minority)

Miglior Videogioco Indipendente Italiano – Battleloot Adventure (Digital Tales)

Premio Speciale Guria della Critica – Journey (Sony PlayStation)

Commenti Facebook
By | 2013-04-19T10:39:27+00:00 19/04/2013|Categories: Tecnologie|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa