Auto elettriche? Complessivamente sono le più inquinanti

Secondo un recente studio tedesco dell’istituto per la ricerca ecologica OEko- Institut  l’utilizzo delle auto elettriche aumenterebbe le emissioni di gas ad effetto serra, considerando gli effetti complessivi dell’intera filiera. Non avendo una rete elettrica supportata da una considerevole quota percentuale di energie rinnovabili le emissioni totali non risultano essere minori rispetto alle vetture tradizionali, comporterebbero in realtà solo uno spostamento delle emissioni dai tubi di scarico alle centrali elettriche.

Il solo utilizzo delle auto elettriche non è quindi in grado di raggiungere l’obiettivo di contenere il livello di emissioni prodotte dai trasporti, ma portano invece a un paradossale aumento dello smog. Questo  viene confermato anche dall’istituto per la ricerca ecologica OEko- Institut, secondo il quale l’immissione sul mercato di milioni di vetture elettriche entro il 2022 abbasserebbe il livello attuale di emissioni di Co2 del 6%, contro il 25% dato dalla diffusione di motori a benzina super efficienti. Per ottenere risultati soddisfacenti quindi, l’introduzione di auto elettriche deve essere accompagnata dall’impegno per garantire energie rinnovabili.

A tutto ciò bisogna aggiungere la manovra europea che riguarda il piano di incentivazione per la produzione di auto elettriche, indirizzato alle case produttrici. Con questo meccanismo la vendita dei veicoli elettrici può compensare la continua produzione di automobili ad alte emissioni. Ad ogni auto elettrica venduta infatti i costruttori ne possono vendere oltre tre ad alta emissione, senza conteggiarle ai fini del calcolo delle emissioni di CO2.

Commenti Facebook
By | 2012-04-14T12:02:38+00:00 14/04/2012|Categories: Scienza&Ricerca|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa