Band emergenti: i Jaspers

La copertina di “Mondocomio”

Il dottore e la cavia, il supereroe ed il robot, il manager e l’inserviente. Non sono i personaggi del prossimo film in uscita nelle sale né quelli dell’ultimo best seller pubblicato in tempo per le spese di Natale. Stiamo parlando invece dei sei membri dei Jaspers, rock band italiana formatasi nel 2009. Progetto giovane, quindi, ma dal percorso già molto articolato, considerando che l’idea iniziale di proporre una forma musicale dolce e orecchiabile è presto degenerata verso una smania creativa fatta di sperimentazione e contaminazioni. Per approcciare il sound dei Jaspers può tornare utile, più che menzionare qualche influenza musicale, tenere presente il dichiarato interesse per allucinazioni, difficoltà cognitive, disturbi bipolari, psicopatologie in genere e nevrosi diffuse della società contemporanea. Interesse che ha portato alla scelta di calarsi nei panni dei personaggi sopramenzionati. Ogni personaggio infatti porta con sé, oltre al proprio strumento, la propria ossessione o mania. Un impianto teatrale spendibile nelle esibizioni live, oltre ad un’impostazione di fondo nella poetica della band. Come dire, se l’intenzione è quella di esplorare i più remoti anfratti della psiche umana, di certo non manca una qualche dose di metodo.
L’album d’esordio della band, Mondocomio (Talking Cat e Mussida Music Publishing), è ancora fresco d’uscita, avendo visto la luce ad inizio dicembre. Nove tracce irriducibili ad un unico genere musicale, coerentemente con le intenzioni del gruppo. Si spazia dal pop all’elettronica, dall’hard rock al metal fino al reggae. Dall’ascolto emerge un livello qualitativo elevato, forte della buona idea che sta alla base del progetto. Non si può fare a meno di notare un’inevitabile incompiutezza di fondo, che del resto potrà diventare punto di partenza per le future linee evolutive della band. Nel frattempo i Jaspers si sono aggiudicati l’Heineken Rock TV Contest, superando una concorrenza di circa 1000 band emergenti.
I Jaspers sono: Fabrizio Bertoli (voce), Giuseppe Zito (voce), Francesco Sgarbi (tastiere), Eros Pistoia (chitarra), Erik Donatini (basso), Joere Olivo (batteria).

Commenti Facebook
By | 2013-01-10T19:11:37+00:00 10/01/2013|Categories: Musica emergente|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author: