Battiston racconta Pasolini a La Contrada

Venerdì 17 febbraio alle 20.30 al Teatro Bobbio va in scena uno spettacolo emozionante “Non c’è acqua più fresca” di e con Giuseppe Battiston, la regia di Alfonso Santagata, le musiche dal vivo di Piero Sidoti e la produzione del CSS Teatro Stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia.

Piero Sidoti e Giuseppe Battiston sono la voce e la musica di Pier Paolo Pasolini, sono due ragazzi che in piazza a Casarsa stanno allestendo una festa di paese. La banda, la pesca, un piccolo palcoscenico per intrattenere gli abitanti e mentre allestiscono la scena e si preparano all’incontro con il pubblico ricordando ed evocando nomi, persone, luoghi attraverso la lingua e l’immaginario di Pier Paolo Pasolini e i suoi personaggi: donne, giovani, contadini strappati alla loro terra e mandati a far la guerra, migranti in cerca di fortuna, poveri pronti a vendere il proprio sorriso per lavori malpagati.

Una pièce toccante che commuove attraverso la poesia che Pasolini definiva una tra le più alte forme d’arte; i suoi versi seguono un ritmo, come i versi di una canzone seguono la musica e come sosteneva lo stesso Pasolini, il dialetto, ogni dialetto, attraverso la sua musicalità diventa evocativo e quando viene utilizzato per esprimere alti concetti e alti sentimenti si fa Lingua, e con i suoi suoni ci entra nell’anima e ci porta altrove.

Commenti Facebook

About the Author: