Capossela porta a Trieste i ritmi greci

La locandina del nuovo tour di Vinicio Capossela.

Vinicio Capossela torna a Trieste. Dopo il successo dell’anno scorso al Teatro Rossetti, il cantautore ha scelto il Teatro Stabile Sloveno come scenario del suo concerto-spettacolo di ispirazione greca. Così il tour “Rebetiko Gymnastas”, che dà il nome anche all’ultimo album, dopo le date estive, trova una nuova veste all’interno dei teatri e dei rock club della penisola. Approderà a Trieste il 4 dicembre accompagnato dai suoi rebetici ginnasti, musicisti della tradizione rebete, che faranno da sfondo alla sua musica e alle sue, sempre travolgenti parole. “Il rebetiko è musica nata da una catastrofe, da una grande crisi e da una colossale migrazione –  ha affermato l’artista nel presentare il concerto – Rebeta viene dal turco rebet, ribelle, colui che meno si tira indietro quando le città vanno a fuoco. Il rebetiko è una musica che lamenta quello che tutti noi abbiamo perduto, una musica che non dimentica le sue origini”,  ha aggiunto poi Capossela, che nel suo spettacolo ricreerà queste avvolgenti atmosfere dai sapori lontani e a tratti mistici dell’est. Sale l’attesa dunque per il ritorno del Maestro e i biglietti si possono già acquistare nelle biglietterie del Teatro Sloveno e del Teatro Miela, che si fonderanno in un’unica realtà per supportare quest’evento.

Commenti Facebook

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.