Chi è Stefania Giannini, il nuovo Ministro dell’Università e della Ricerca

La biografia. Da venerdì 21 febbraio il nuovo Ministro all’Istruzione e alla Ricerca della Repubblica Italiana è Stefania Giannini, cioè l’attuale coordinatrice di Scelta Civica, eletta in Senato per la prima volta lo scorso anno. Giannini ha 53 anni, è una delle più importanti studiose di glottologia, cioè linguistica storica, ed è stata, a partire dal 2004, Rettore dell’Università per stranieri di Perugia.

Stefania Giannini, il nuovo Ministro dell’Istruzione e della Ricerca

Il suo programma. In un’intervista pubblicata recentemente su Repubblica, Giannini dimostra di voler continuare, almeno in parte, sulla strada intrapresa dalla sua predecessore Maria Chiara Carrozza: riformulare il Liceo facendolo durare solamente quattro anni, un po’ come si fa in altre parti d’Europa, ad esempio in Spagna. Tuttavia, Giannini si reputa abbastanza scettica sull’iniziativa di attuare una consultazione online per capire quali sono i veri problemi della scuola. Quello che infine propone è di costruire una vera indipendenza degli istituti scolastici, la riqualificazione del personale docente (sia come formazione che come aggiornamento), dell’edilizia scolastica e della ricerca. Per gli atenei, infine, propone di puntare ad una maggiore competizione e cooperazione, basate sul merito e diritto allo studio.

Commenti Facebook

About the Author:

Matteo Macuglia
Ho ventun’anni e mi sto laureando in Scienze Politiche e dell’Amministrazione. Ho una grande passione per la fotografia e per l’attualità politica e sogno di diventare un giornalista.