Circo all’inCirca porta il sorriso nelle zone di guerra

L’Associazione “Circo all’inCirca”, in collaborazione con altre associazioni provenienti da otto Paesi europei, organizza un intervento sociale nelle zone che si trovano al confine tra Turchia e Siria. “Circo all’inCirca” rappresenterà dunque l’Italia in un gruppo composto da giovani provenienti da Finlandia, Belgio, Ungheria, Albania, Armenia, Repubblica Ceca e Moldavia.

Sarà Davide Perissutti a guidare il gruppo di giovani friulani nel progetto mentre si troveranno in Turchia.

Per questo progetto di cooperazione internazionale, che metterà in contatto i giovani di nazioni culturalmente molto differenti, partiranno circa 45 giovani europei tra i 20 e i 25 anni che partiranno verso la Turchia. A partire dall’Italia saranno quattro giovani friulani, che hanno conosciuto l’arte circense grazie alle attività dell’Associazione e che si sono dimostrati sensibili al tema sociale. Mattia Comisso, Arcangelo Costanzo, Ana Herceg e Alessandro Papa, rimarranno a Mardin, città turca affacciata sulla pianura del Tigri ed Eufrate, dal 20 al 30 settembre, e saranno guidati da Davide Perissutti, attore e formatore che da un anno segue il progetto del “Social Circus in Mesopotamia”.

Il programma prevede quattro giorni di formazione e di scambio con gli altri giovani europei, a cui seguiranno sei giorni dedicati ai ragazzi e alla popolazione delle zone limitrofe, con l’ottica di trasmettere loro uno stile ed un modo di fare che vanno oltre il semplice insegnamento delle basi nelle discipline circensi. Un progetto che non terminerà al momento del rientro poichè Perissutti desidera, una volta rientrato in Italia, raccontare l’esperienza e lo stile del progetto per aprire una finestra di dialogo ideale sul medio oriente tra i giovani che stanno decidendo del proprio futuro. Per questo l’Associazione “Circo all’inCirca” invita coloro che sono interessati ad organizzare incontri gratuiti di testimonianza a contattare lo staff all’indirizzo contatt@circoallincirca.it.

Commenti Facebook

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa