Comincia il secondo tempo del workshop “Camera di Specchi”

Un’immagine promozionale di “Camera di Specchi”.

Scadrà il 15 maggio la possibilità di iscriversi alla seconda fase del Workshop “Camera di Specchi”, rivolto agli aspiranti Filmmakers e non solo. ll progetto si rivolge a giovani, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, appartenenti a minoranze nazionali e culturali, gruppi etnici minoritari in territorio europeo.

L’Associazione Drop Out, con il finanziamento del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e
della Regione Friuli Venezia Giulia, attraverso il Bando Giovani Creativi, è promotrice della seconda fase del progetto Camera di Specchi, workshop rivolto ai giovani delle minoranze nel contesto europeo,per favorire l’integrazione sociale e la formazione attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie audiovisive, che si svolgerà dal 10 al 16 giugno e poi dal 2 al 8 settembre 2013, tra Trieste e Momiano in Croazia

La prima fase si è svolta nel giugno 2012, tra Trieste e Momiano in Croazia. Dopo un percorso formativo sul linguaggio e la produzione audiovisiva, i ragazzi provenienti da varie comunità, di insediamento storico alcune, e di nuova immigrazione altre, si sono concentrati in un workshop di scrittura e sceneggiatura. Il risultato del workshop è stata la creazione collettiva di una sceneggiatura di un cortometraggio, accompagnata da un piccolo spot-trailer.

Nel 2013, il progetto cresce, viene finanziato dal Bando Giovani Creativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso il Dipartimento della Gioventù e la Regione Friuli Venezia Giulia ed estende le sue collaborazioni, attivando una rete di partner internazionali: oltre a realtà regionali abbiamo infatti partners dalla Slovenia e Croazia, dalla Spagna e dal Regno Unito.
Il programma della seconda fase che comincerà il 10 giugno 2013, per concludersi il giorno 16 dello stesso mese prevede:
– Masterclass, in cui alcuni Maestri del Cinema, parte dei quali originari della Regione Friuli Venezia Giulia, terranno una lezione magistrale sul loro specifico ambito professionale (direzione della fotografia, regia, composizione colonne sonore, ecc..) e utilizzeranno come “case study” la sceneggiatura scritta dai partecipanti al progetto del 2012, analizzandole e dando dei consigli operativi;
Laboratori per reparti, dove i ragazzi si divideranno tra i vari reparti di una produzione cinematografica (regia, fotografia, produzione, scene e costumi). Ciascun reparto avrà come guida un giovane professionista della Regione, e sarà composto da 4-5 ragazzi interessati al settore.
Si procederà quindi ad una disamina della sceneggiatura (detta “spoglio della sceneggiatura”) in modo da mostrare ai ragazzi come si prepara il lavoro da svolgere poi sul set cinematografico, che si terrà tra il 2 e l’8 settembre.
I vari reparti, quindi,con i relativi capireparto, procederanno alla realizzazione del cortometraggio, tra

Logo di Drop Out.

Trieste e Momiano, dove i giovani si sperimenteranno direttamente sul campo.
Seguirà poi la fase di postproduzione e distribuzione. Drop Out si fa carico di procedere al montaggio ed alla distribuzione del cortometraggio nei mesi successivi, entro Dicembre 2013. Nell’organizzazione e realizzazione del progetto saranno attivi i ragazzi coinvolti nella prima fase di “Camera di Specchi”, che contribuiranno a vario titolo e a seconda delle proprie disponibilità allo sviluppo di questa seconda fase. E’ infatti tra gli obiettivi del progetto la promozione della partecipazione attiva dei ragazzi, mettendo in gioco le proprie competenze, capacità organizzative e gestionali.
Durante tutto il percorso sarà attivato un affiancamento da parte del personale di Drop Out e da parte di professionisti competenti che accompagneranno il processo attraverso una serie di attività di team building e tutoring.

Commenti Facebook
By | 2013-04-11T09:34:08+00:00 11/04/2013|Categories: Cinema, Cultura e spettacoli|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.