Count down per il Science + Fiction

Sabato 1 dicembre si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della dodicesima edizione del Trieste Science+Fiction, il Festival Internazionale della Fantascienza che si svolgerà dal 5 al 9 dicembre a Trieste presso la Sala Tripocovich, il Teatro  la Casa del Cinema.

La locandina del Trieste Science + Fiction 2012.

La manifestazione, organizzata dal centro ricerche La Cappella Underground con la collaborazione e il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Trieste, del Comune di Trieste, della Camera di Commercio di Trieste, dell’Università di Trieste, della Fondazione CRTrieste, della Fondazione Benefica Alberto & Kathleen Casali e dell’associazione Casa del Cinema di Trieste; quest’anno presenta tre grandi novità che la differenziano dalle edizioni precedenti.

Le nuove sedi, il Teatro Miela, la Casa del Cinema e soprattutto la centralissima sala Tripcovich che vanno incontro alle esigenze del pubblico sia in termini di capienza che di accessibilità. Un’intera giornata di proiezioni ed incontri dedicata alle più recenti produzioni italiane di fantascienza sotto la sigla di Spazio Italia e l’apertura sul sito www.scienceplusfiction.org di un canale streaming che oltre a permettere agli spettatori di vedere in loop il palinsesto costruito dal team di sciencefictionchannel, grazie ad una collaborazione con il portale live di Mymovies.it, darà la possibilità di godere a distanza ed in anteprima alcuni film del festival.

Immancabili gli incontri, suggellati dal Premio Nocturno Nuove Visioni per registi emergenti, dal tradizionale Premio alla Carriera Urania d’Argento ad un grande artista nel panorama del fantastico (quest’anno al mitico fumettista italiano Alfredo Castelli), e dalle Masterclass organizzate con l’università di Trieste. Tra le iniziative in programma, una tavola rotonda per il 60esimo anniversario della rivista Urania e un panel dedicato a Philip K. Dick e il cinema a trent’anni della scomparsa del celebre romanziere statunitense. Inoltre, fra gli eventi speciali, la proiezione dell’edizione restaurata del film di Elio Petri La decima vittima (1965), con Marcello Mastroianni e Ursula Andress, tratto dal racconto di Robert Schekley The Seventh Victim (in collaborazione con Cineteca di Bologna e Museo Nazionale del Cinema di Torino). Per finire va ricordata anche la festa d’apertura del festival La notte degli Ultracorpi con un’esibizione speciale dei The Mothership e il dj set dell’ectrosacher che si terrà al Teatro miela mercoldì 5 dicembre alle ore 22.00.

Commenti Facebook

About the Author: