Da Einstein a LIGO: cosa sono le onde gravitazionali?

Da quando è stata comunicata la notizia della loro scoperta, l’11 febbraio 2016, ne parla chiunque. Le onde gravitazionali sono sulla bocca di tutti: ma siamo davvero sicuri di sapere di cosa parliamo? Ci viene in soccorso la conferenza Da Einstein a LIGO: cosa sono le onde gravitazionali?, organizzata dal Comune di Trieste e dall’Immaginario scientifico, che si terrà martedì 1 marzo alle ore 17.30 all’Auditorium del Museo Revoltella.
Esattamente un secolo fa, nel 1916, Albert Einstein presentava la sua teoria della relatività generale, ipotizzando l’esistenza delle onde gravitazionali, diventate nel tempo una sorta di Sacro Graal della fisica. Oggi gli astronomi degli osservatori LIGO sono riusciti finalmente a rilevarne la presenza, come “vibrazioni dello spazio-tempo”. Un vero e proprio traguardo epocale per la ricerca scientifica, che da una parte suscita l’entusiasmo degli scienziati aprendo loro nuovi filoni di studio e indagine, ma che dall’altra crea enormi difficoltà, soprattutto ad un pubblico di non esperti, a capirne l’entità. Nell’incontro del 1 marzo, a chiarire le idee al pubblico sui concetti di relatività generale, di spazio-tempo e di buchi neri, saranno Stefano Cristiani, astronomo dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste e presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, e Stefano Liberati, professore e coordinatore del gruppo di Fisica delle Astroparticelle alla Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (SISSA), moderati dal giornalista scientifico Fabio Pagan.

Commenti Facebook
By | 2016-02-29T16:52:03+00:00 29/02/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.