Dall’umiliazione alla vendetta alla Contrada

La contrada è pronta a proseguire la rassegna Femminile Singolare domani, mercoledì 4 dicembre, con lo spettacolo Dell’umiliazione e della vendetta – Operetta comica in un atto. Lo spettacolo, di e con Marcela Serli, è infatti il punto di arrivo di una serie di Laboratori teatrali sull’Umiliazione di Genere, organizzati in collaborazione con l’Accademia Teatrale La Cantina.

Lo spettacolo è realizzato da Gabriela Serli, in una coproduzione tra Atopos Compagnia Teatrale e La Contrada.

La stessa Serli, parlando dello spettacolo, afferma che si tratta di «Un’operetta ripugnante. Dolorosa e ridicola, a proposito di donne e di uomini, e di come a volte siamo così lontani. Un’operetta morale sull’immorale. Vogliamo shoccarvi con temi inesplorati, vogliamo presumere di sapere cose che voi non sapete. Saremo banali, ripetitive, nuove, serie, maschie, arroganti, femmine, potenti, isteriche, deboli, nuove, arrabbiate e dolci. Accoglienti e respingenti. Donne diverse che rispecchiano su loro stesse il rapporto con un modello simile di femminilità». Sul palco con la Serli ci saranno Anna Coppola, Noemi Bresciani, Gaia Saitta, Irene Serini, Caterina Simonelli. Lo scopo è tentare di rispondere con ironia a domande sulla femminilità: da dove arriva questo modello? A che punto siamo col pensiero femminile? Si nasce o si diventa donna? E gli uomini? E le categorie? E le classificazioni? Uno spettacolo che vuole andare oltre le distinzioni e le categorie. Uno spettacolo su tutti, aperto a tutti.

Commenti Facebook
By | 2013-12-03T12:43:31+00:00 03/12/2013|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa