#SulPezzo – Disoccupazione giovanile in calo, ma sempre troppo alta

L’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) ha pubblicato gli ultimi dati relativi alla disoccupazione italiana del mese di maggio 2014. Le informazioni rimangono prevalentemente negative, poiché i tassi di disoccupazione rimangono ancora molto elevati, segno di una costante difficoltà dell’economia italiana a risollevarsi.

La Garanzia Giovani darà un posto di lavoro a 3 ragazzi su 100. È già qualcosa, ma forse ancora troppo poco.

Tuttavia, se si va nello specifico si può trovare qualche aspetto positivo, seppur di lieve entità: la disoccupazione giovanile, infatti, è diminuita dello 0,3% rispetto al mese precedente soffermandosi al 43%. Si tratta però di una leggera flessione per la quale è ancora presto tirare un sospiro di sollievo anche perché se si va ad analizzare l’ultimo anno l’aumento è stato invece del 4,2%. I disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono ancora settecentomila.

Un dato che la dice lunga su quanto si dovrà ancora aspettare prima di vedere chiari segnali di ripresa. Certo, probabilmente la tanto decantata Garanzia Giovani permetterà ad alcuni di essere assunti, ma i dati non sono molto confortanti nemmeno in questo caso: sono quasi centomila gli iscritti al progetto, ma solo tremila potranno ottenere un lavoro, poiché le aziende che vi partecipano non sono così numerose (su Quotidiano.net si parla di 2215).

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:21:08+00:00 01/07/2014|Categories: Magazine, Politica, Università|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Simone Firmani
Ho 25 anni, una laurea specialistica in Scienze Politiche e sono giornalista pubblicista. Seguo l'evoluzione dell’informazione multimediale, ho una passione morbosa per il punk rock, un passato da cestista e un futuro ancora tutto da scrivere. Il presente? È qui, su Radioincorso.it.