E-Cigarettes, sono davvero sicure?

Ad oggi, guardandoci in giro, non possiamo non far caso ai nuovi “E-Cigarettes Shops”, ovvero i nuovi negozi adibiti alla vendita delle nuove sigarette elettroniche. Le E-Cigarettes sono caratterizzate da un bel design, da diverse colorazioni e fantasie, ma soprattutto da diverse soluzioni liquide aromatizzate che vengono vaporizzate da un dispositivo (generalmente una resistenza) chiamato atomizzatore. Questi nuovi dispositivi hanno assolto il difficile compito di sostituire le normali sigarette al tabacco inducendo molti fumatori a smettere di fumare tabacco e convertirsi alla nuova tipologia di vizio “artificiale”.

La struttura di una E-cigarette

Ma la domanda sorge spontanea: siamo davvero di fronte ad un prodotto innocuo per la salute del soggetto che ne fa uso? Siamo sicuri che il liquido vaporizzato non arrechi rischi equiparabili al fumo di tabacco?

Diversi gruppi di ricerca si stanno cimentando nella valutazione di possibili implicazioni per la salute dei soggetti consumatori del prodotto elettronico e i primi risultati sono stati presentati al meeting annuale dell’American Association for Cancer Research tenutosi lo scorso 6 Aprile. La ricerca focalizza la sua attenzione sulle cellule bronchiali che presentano alcune mutazioni in fumatori a rischio di cancro ai polmoni. Queste cellule sono state “immortalizzate”, fatte crescere in un mezzo di coltura ed esposte al vapore delle e-cigarettes. Il risultato ha mostrato che queste cellule presentano lo stesso profilo di espressione genica delle stesse cellule esposte al fumo di tabacco.

«I cambiamenti genetici non sono identici ma strettamente correlati» ha affermato Avrum Spira, professore presso l’Università di Boston. «Nonostante siamo ancora ai primi stadi della ricerca, per mezzo dei nostri studi preliminari, possiamo affermare certamente che possono essere più sicure delle sigarette contenenti tabacco, ma non possiamo definire i loro effetti innocui o benigni». Non è possibile attualmente dare una risposta definitiva sul reale rischio ma stiamo certi che il nostro organismo non rimane indifferente al vapore inalato. L’unica scelta che un fumatore può fare per non arrecare ulteriori danni al suo stato di salute  è quella di smettere di fumare.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:22:19+00:00 10/04/2014|Categories: Magazine, Scienza&Ricerca, Università|Tags: , , |Commenti disabilitati su E-Cigarettes, sono davvero sicure?

About the Author: