Ecco i paesi in cui i giovani stanno meglio

L’Indice del benessere giovanile prende in considerazione 40 indicatori riguardanti la fascia di popolazione tra i 12 e i 24 anni di 30 paesi.

Secondo lo studio condotto dall’ International youth foundation, il Center for strategic and international studies e l’azienda Hilton Worldwide  l’Australia è il paese in cui i giovani vivono meglio.

L’Indice del benessere giovanile, come spiega Business Insider, prende in considerazione 40 indicatori (quali la “partecipazione alla vita sociale e politica, le opportunità economiche, l’istruzione, la sanità, l’accesso alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, la sicurezza”) riguardanti la fascia di popolazione tra i 12 e i 24 anni di 30 paesi.

Al primo posto della classifica l’Australia, seguito da Svezia e Corea del Sud, mentre agli ultimi posti ci sono Tanzania, Uganda e Nigeria.
Non è una coincidenza che i primi nove posti siano occupati dai paesi più ricchi della lista (ad esclusione della Russia), che risultano essere quelli con tassi di mortalità giovanile inferiori, ma con un alta diffusione di stress e autolesionismo. Dati che, secondo gli autori del rapporto, sono rivelatori e dovrebbero interessare tutti, dai paesi più ricchi ai più poveri.

 

Commenti Facebook

About the Author:

Studentessa non modello della Scuola per Interpreti e Traduttori di Trieste, ma originaria del profondo Sud. Sono appassionata delle più svariate forme d'arte che accordano o scordano (a seconda dei gusti) l'anima e faccio parte del team di Radioncorso.it dal 2013 in qualità di giornalista e speaker.