Enigma al Teatro Miela

Dal 10 al 12 dicembre Ottavia Piccolo e Silvano Piccardi sono protagonisti di Enigma, coinvolgente testo di Stefano Massini ispirato alla Berlino post-caduta del Muro. Con quest’appuntamento si rinnova la sinergia fra il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Teatro Miela/Bonawentura. Lo spettacolo che si tiene al Teatro Miela si inserisce infatti nel cartellone altripercorsi dello Stabile.

È il 2009, una sera di temporali a Berlino e i destini di due estranei, per un malaugurato incidente, s’incrociano: la bicicletta di lei viene travolta dall’automobile di lui che la soccorre. Si rifugiano nell’appartamento di lui, Jakob Hilder, schivo professore. Un luogo grigio e trasandato come un ufficio, dove però lei, Ingrid, ormai fradicia, potrà a riprendersi da quel fastidioso imprevisto. Nella storia di Enigma – scritto da Stefano Massini nel 2009 – ci si interroga sulle ferite cicatrizzate, rimarginate o aperte che risalgono a quella pagina di storia del Novecento, su quello che è stato il suo senso profondo.

Lo spettatore ricompone i pezzi di questo grande puzzle drammaturgico, aiutato dall’interpretazione ineccepibile di Ottavia Piccolo – una delle interpreti più attese dal pubblico dello Stabile, rigorosa ed emozionante, che con Stefano Massini ha un proficuo rapporto artistico (è stata applaudita in Processo a Dio e lo scorso anno in Sette minuti) – e dal ritratto che Silvano Piccardi crea del Professore, firmando contemporaneamente una regia attenta e coinvolgente.

Commenti Facebook
By | 2015-12-10T10:02:59+00:00 09/12/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , , |Commenti disabilitati su Enigma al Teatro Miela

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.