Enrico Dindo a Pordenone

Violoncellista che divide la scena del successo mondiale con colleghi come Brunello e Sollima, Enrico Dindo arriva mercoledì 11 febbraio al Teatro Verdi di Pordenone, con i Solisti di Pavia e un repertorio inusuale per un concerto caratterizzato da un lato dai ritmi funky e jazz delle musiche di Kapustin, pianista e compositore ucraino, e dall’altro dal nuevo tango di Piazzolla, riformatore del tango e strumentista d’avanguardia, le cui musiche hanno “salvato” il tango, facendolo conoscere ed apprezzare in tutto il mondo. Ecco quindi un confronto tra mondi, continenti e linguaggi diversi, ma uniti nel voler fondere la consolidata tradizione strumentale mitteleuropea, con le sonorità proprie del Nuovo Mondo, popolari ma all’interno di strutture classiche. Per l’occasione Dindo si esibisce con l’Orchestra da Camera da lui fondata dei Solisti di Pavia, musicisti che rappresentano una realtà consolidata nel panorama sia italiano sia internazionale.

Commenti Facebook
By | 2015-02-10T12:29:04+00:00 10/02/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Da sempre ho manifestato una forte propensione per la scrittura, una passione che mi ha portato ad iscrivermi al corso di laurea in scienze della comunicazione, in vista di una futura specializzazione nel ramo giornalistico. Appassionata di moda, sogno di scrivere per un’importante rivista.