Gli Erasmus colorano l’International Day dell’Units

L’International Day all’Università di Trieste non poteva andare meglio. Circa 500 studenti partecipanti, un’aula magna ricca di curiosità e una stimolante atmosfera multietnica hanno reso indimenticabile un giovedì 13 novembre 2014 dedicato alle esperienze Erasmus (ma non solo) che gli iscritti all’ateneo triestino avranno la possibilità di sfruttare nei prossimi mesi.

Prima di tutto c’è stato il benvenuto del Rettore Maurizio Fermeglia che ha sottolineato la necessità di una maggiore internazionalizzazione nell’università italiana (Fermeglia ha parlato solo in inglese). Successivamente è stato presentato il bando Erasmus 2015-16, già attivo dal 10 novembre per permettere agli interessati di potersi organizzare con più largo anticipo.

A spiegarlo nei minimi dettagli ci ha pensato il delegato del Rettore per la Mobilità Internazionale, professor Diego Abenante, del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, il quale ha poi evidenziato l’importanza di uno dei programmi più apprezzati a livello europeo: “L’Erasmus è ormai un fenomeno culturale che dal 1987 ha mosso più di 3 milioni di studenti e che ha già definito i suoi protagonisti sotto il termine di Generazione erasmus“.

Nella seconda parte dell’International Day c’è stato spazio per il confronto fra gli studenti stranieri, venuti apposta a Trieste per un’esperienza di mobilità internazionale, e quelli iscritti all’Università di Trieste. Tramite appositi banchetti, americani, rumeni, spagnoli, tedeschi, sloveni, finlandesi, austriaci e tanti altri ancora, hanno mostrato ai loro coetanei triestini le opportunità del proprio paese di provenienza, invogliandogli così (semmai ce ne fosse stato bisogno) a partire verso mete ispiratrici e formative.

Ad alcuni di loro Radioincorso ha chiesto cosa ne pensano di Trieste e dell’esperienza che stanno vivendo. Cliccate qui sotto per scoprire quello che ci hanno confessato (sì, l’atmosfera è molto folcloristica):

Si ringraziano Sóler Cárdenas e Nikola Sovilj per le interviste e Vera Ventura per la foto.

Commenti Facebook
By | 2014-11-23T17:57:37+00:00 16/11/2014|Categories: Magazine, Università|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Simone Firmani
Ho 25 anni, una laurea specialistica in Scienze Politiche e sono giornalista pubblicista. Seguo l'evoluzione dell’informazione multimediale, ho una passione morbosa per il punk rock, un passato da cestista e un futuro ancora tutto da scrivere. Il presente? È qui, su Radioincorso.it.