Esimit domina la 45°Barcolana, quarta vittoria consecutiva

Anche quest’anno, le previsioni della vigilia non hanno deluso, e in due ore e sedici minuti, è Esimit Europa 2 a vincere la 45° edizione della Barcolana.
Un’edizione che per molti aspetti, in primis quello sportivo, ricorda la passata edizioni dominata da una gara senza vento dove a dominare è stata l’imbarcazione slovena proprio per le caratteristiche tecniche che le hanno permesso di arrivare infondo al percorso nonostante l’assenza di vento. Una gara tattica, dove Esimit ha dovuto crearsi da sola il vento, caratteristica che barche più piccole non possono permettersi.
A differenza della passata edizione, dove i giudici avevano lasciato terminare il percorso a Esimit, quest’anno, si è deciso di chiudere la competizione alla seconda boa, per permettere anche a imbarcazioni più piccole di concludere il percorso.
Una gara dai risvolti inaspettati in classifica merito delle disposizioni anti-bonaccia previste dal nuovo regolamento che ha permesso di scalare la classifica anche ad imbarcazioni minori. Al secondo posto giunge vittoriosa Aniene 1 Classe, mentre il terzo posto se lo aggiudica TuttaTrieste. Quinto posto per il triestino Vascotto con la sua Robertissima III, preceduto da Megaenergija.
Quattro vittorie di fila per Esimit e il suo equipaggio, grande soddisfazione per lo skipper Johen Shumann e tutto lo staff che a conclusione della regata hanno festeggiato davanti ai numerosi tifosi e turisti accorsi a qeusta nuova edizione della Barcolana che nonostante non abbia battuto il record di iscrizioni, 1562 contro le 1800 previste, ha saputo emozionare gli appassionati di vela che da a partire dalla Barcolina dello scorso fine settimana, hanno potuto gustarsi una settimana tutta all’insegna della vela.

Dal nostro inviato
Perla Del Sole

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:12:10+00:00 13/10/2013|Categories: Sport|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.