#EuroPress – I Verdi si affidano alla giovane Keller

Dalle primarie tenute dai Verdi-Alleanza Libera per l’Europa, che si sono svolte dal 10 novembre al 28 gennaio, è risultata vincitrice Ska Keller che sarà la candidata per la carica di Presidente della Commissione europea alle prossime elezioni di maggio. Le primarie on-line, a dir la verità, non sono state un gran successo dato che i votanti sono stati 22.676, ma c’è da dire che i Verdi sono stati il primo gruppo ad adottare questo tipo di votazione, probabilmente la novità ha frenato l’elettorato. La Keller ha vinto ottenendo 11.796 voti, mentre al secondo posto, con 11.726 voti, si è piazzato il francese José Bovéche accompagnerà la candidata alla presidenza durante questa campagna elettorale.

Ska Keller, candidata dei Verdi

Conosciamo meglio i due verdi. Ska Keller, tedesca, classe 1981, proviene dalla sezione giovanile dei Verdi, Green Youth, è stata eletta nel 2009 al Parlamento Europeo, dove si è occupata, in particolare, di migrazione e dei rapporti UE-Turchia. Giovane e molto determinata, la Keller ha dichiarato in una recente intervista: “Mi piace essere combattiva, lottare durante la campagna elettorale per me significa dare il meglio a livello politico. Perché si sta a contatto con le persone e si possono testare idee, capire se le nostre idee arrivano alle persone e quindi capire se vengono condivise”. José Bové, classe 1953, è un attivista francese, esponente del movimento no-global, noto per le sue campagne contro gli OGM, contro Mc Donald’s e portabandiera di campagne pacifiste e per diritti civili.

Cosa propongono i Verdi in Europa. “Cambia l’Europa, vota verde!”. E’ questo lo slogan della campagna elettorale dei verdi. Ovviamente il loro è un programma attento alla tutela ambientale e alla diffusione di una coscienza ambientale, allo sviluppo di un’economia verde e alle possibilità di occupazione che vengono da questo tipo di sviluppo sostenibile. Le possibilità di creare lavoro sono da ritrovarsi nelle idee “verdi”, cioè nei settori a tutela dell’ambiente. Data la sua formazione accademica, la Keller, specializzatasi in politiche per l’immigrazione, ha fatto della politica sui rifugiati, della tutela dei loro diritti, uno dei temi principali della campagna elettorale dei verdi europei. Eliminare la logica neo-liberale, considerata la madre della crisi attuale non solo economica e finanziaria, e costruire un vero Stato sociale, attento ai diritti, all’assistenza, all’ambiente: è questo l’obiettivo della Keller e dei verdi.

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:23:00+00:00 07/03/2014|Categories: Magazine, Mondo, Politica|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author: