On Air

Current track
Title
Artist

Current show

Current show


Tecnologie Blue Economy ed innovazione nella cantieristica nautica

sede di Unioncamere del Veneto [Marghera (Venezia)]

Event info
Date: 11 Febbraio 2019
Location: sede di Unioncamere del Veneto
Address: via delle Industrie 19/C Marghera (Venezia)
Details

PROGETTO BEAT: UNIONCAMERE VENETO OSPITA IL TERZO INCONTRO DEI PARTNER

Lunedì 11 febbraio 2019 per parlare di tecnologie Blue Economy ed innovazione nella cantieristica nautica

Nell’ambito del progetto BEAT (Blue enhancement action for technology transfer), lunedì 11 febbraio 2019 presso la sede di Unioncamere del Veneto, in via delle Industrie 19/C PST Vega a Marghera (Venezia), avrà luogo un nuovo incontro di progetto e il terzo Project Steering Committee fra i partner. Dopo Pordenone e Pola, all’appuntamento veneziano i partner discuteranno e verificheranno lo stato di avanzamento delle attività del progetto che chiuderà a giugno 2019.

BEAT, approvato al primo bando Interreg V Italia-Croazia 2014-2020 Standard Plus e coordinato da Unioncamere Veneto in qualità di lead partner, intende rafforzare l’innovazione e la cooperazione fra le imprese e i centri di ricerca operanti nell’area di programma. In particolare BEAT punta a stimolare lo sviluppo della creazione di un cluster transfrontaliero nelle tecnologie della Blue Economy, comprendente il settore della cantieristica nautica, e migliorare la competenza delle imprese nell’innovazione ed organizzazione dei processi manageriali interni.

L’attività del progetto BEAT prevede il coinvolgimento di 30 imprese (20 italiane e 10 croate), che verranno accompagnate nella gestione del clima e dell’attitudine all’innovazione.

Il progetto BEAT vede collaborare sette partner transfrontalieri: Unioncamere del Veneto; Autorità portuale di Venezia; Concentro – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pordenone; Università di Trieste – Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche; Maritime Technology Cluster FVG; Agenzia per lo sviluppo regionale della Regione dell’Istria e Università di Fiume – Dipartimento di Biotecnologie.

 

Commenti Facebook