Ezio Bosso a Trieste

Salirà sul palco del Politeama Rossetti il 24 aprile, Ezio Bosso, il pianista e compositore che ha commosso e incantato il pubblico con la sua partecipazione al Festival di Sanremo, che lo ha incoronato di fatto come vincitore morale di quest’ultima edizione. L’innovativo e prolifico artista tornerà a calcare le scene dei più importanti teatri d’Italia con il suo The 12th Room Tour.
Ezio Bosso convive da alcuni anni con una malattia neurodegenerativa progressiva. Nella sua lunga carriera ha diretto alcune delle più importanti orchestre internazionali e composto diverse colonne sonore per il cinema. Le musiche che porterà sul palco sono frutto del suo primo disco solista al pianoforte, The 12th Room, uscito nell’autunno 2015 e attualmente primo in classifica su iTunes, un doppio album in cui due storie si fondono in una. I brani, dalla forte carica empatica, rappresentano un percorso meta-narrativo dello stesso Bosso. Sono storie di stanze, che rivelano da dove egli proviene, dove si trovano le radici della musica che scrive, e rivelano i due musicisti che convivono in lui: il compositore e l’interprete. “Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta-narrativo – racconta Ezio Bosso – C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare”.

Commenti Facebook
By | 2016-02-27T16:55:23+00:00 19/02/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Come molti laureati in filosofia, leggo, scrivo e cerco la mia strada. Non dovessi trovarla, mi darò alla macchia.