Festa della Repubblica al museo

Continua il progetto per una Trieste sempre aperta ed accessibile ai turisti. Infatti per la Festa della Repubblica del 2 giugno, i Civici Musei Scientifici del Comune di Trieste sono rimasti aperti con orari ampi, dalle ore 10 alle 19, anche se si tratta di un giorno festivo.

Aperti, dunque, i vari musei tra cui il Civico Museo di Storia Naturale di via dei Tominz 4, dove, oltre allo scheletro originale e unico al mondo del Dinosauro Antonio, è visibile, di ritorno da una mostra in Alto Adige, il cranio del Coccodrillo Fossile dell’Adriatico. Visitabile anche il Civico Museo del Mare di Campo Marzio, dove, oltre alla vasta collezione di modelli navali e imbarcazioni d’epoca, è esposto anche il tasto originale con cui Guglielmo Marconi rivoluzionò il modo di comunicare nel mondo. Inoltre al Civico Orto Botanico di via Marchesetti, sul Colle di Chiadino, tra le fioriture presenti in questo periodo sarà proposta la visita guidata al percorso geopaleontologico che espone tutti i principali tipi di rocce e fossili del Carso.

Visti i successi ottenuti da iniziative simili per le festività del mese di aprile possiamo credere a buon titolo che il risultato già ottenuto si potrà ripetere. (Nella foto: Palazzo Gopcevich, sede dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste, nonché Museo Teatrale)

Commenti Facebook
By | 2012-06-04T12:31:11+00:00 04/06/2012|Categories: Magazine|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa