La Fabbrica dei Preti

Arriva domani, venerdì 31 gennaio, alle ore 20.45 presso il Teatro Comunale di Monfalcone un nuovo appuntamento della rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea e alla prosa italiana emergente, “contrAZIONI – nuovi percorsi scenici”. In scena ci sarà uno spettacolo di Giuliana Musso, lei stessa interprete sul palco, de La fabbrica dei preti, un’opera che mette in scena la dimensione umana dei sacerdoti, analizzando il rapporto che intercorre tra il loro mondo affettivo e la vita monastica.

Giuliana Musso analizza le esperienze dei preti usciti dai Seminari negli anni del Concilio Vaticano II (1962 – 1965)

Ispiratasi al racconto di Don Bellina La fabriche dai predis, la Musso inizia la sua indagine nel mondo sacerdotale attraverso un reportage della vita nei seminari, a cui si intrecciano la proiezione di tre album fotografici e la testimonianza di tre personaggi – un timido ex prete, un ironico prete anticlericale e un prete operaio, i quali racconteranno le loro storie a partire dalla giovinezza in seminario fino all’impatto con il mondo esterno . A completare la messa in scena ci saranno una serie di schermi di proiezione degli anni ’60.

Giuliana Musso spiega così la sua scelta di indagare e analizzare il rapporto tra vita sacerdotale e sfera affettiva dei preti stessi, spesso considerata tabù. “I seminari di qualche decennio fa hanno operato per dissociare il mondo affettivo dei piccoli futuri preti dalla loro dimensione spirituale e devozionale. Molti di quei piccoli preti hanno trascorso la vita cercando coraggiosamente uno spazio in cui ciò che era stato separato e represso durante la loro formazione si potesse riunire e liberare. A questi preti innamorati della vita ci piacerebbe dare voce e ritrovare insieme a loro la nostra stessa battaglia per tenere insieme i pezzi”.

E sarà data davvero voce a chi di vita sacerdotale ha studiato e analizzato gli svariati aspetti: alle ore 17.30, prima dello spettacolo, nel Foyer del Teatro, Giuliana Musso incontrerà il teologo Don Giorgio Giordani, il quale potrà spiegare e approfondire quello che la scrittrice metterà in scena la sera stessa.

Commenti Facebook

About the Author: