Giuseppe Tornatore in Fvg presenta la sua "Migliore Offerta"

Tornatore con parte del cast durante le riprese del film

Giuseppe Tornatore incontrerà giovedì 10 gennaio il pubblico del Visionario di Udine e del Cinemazero di Pordenone per presentare il suo nuovo film “La Migliore Offerta”. Uscita nelle sale martedì 1 gennaio, la pellicola è stata subito premiata dal pubblico, balzando al primo posto del box office italiano con un incasso di quasi 3 milioni di euro.

Il regista, premio Oscar nel 1989 per “Nuovo Cinema Paradiso”ritorna con un thriller sofisticato, girato tra Vienna, Praga e prevalentemente a Trieste, con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission: “Non c’è al mondo un posto come Trieste ed il Friuli per quanto riguarda l’ospitalità ed i servizi al cinema”. La villa in cui si svolge parte della vicenda è invece la bellissima Villa Colloredo-Mels a Gorizzo di Camino al Tagliamento.

“La Migliore Offerta” è un’elegante ed acuta riflessione sull’arte e sui sentimenti filmata con grande maestria e con un cast stellare, dal protagonista Geoffrey Rush a Donald Sutherland, Jim Sturgess e Sylvia Hoeks. La colonna sonora è affidata ancora una volta al maestro Ennio Morricone, che accompagna ormai da tempo il lavoro di Tornatore

Il cineasta riprende lo stile internazionale già sperimentato in “Una Pura Formalità” e gira una pellicola ambientata nel misterioso e apparentemente algido mondo della compravendita d’arte. Al centro della vicenda Virgil Oldman, eccentrico esperto d’arte, apprezzato e conosciuto in tutto il mondo. Una figura appartata che si tiene al riparo dalle emozioni e si concede un solo lusso: una camera privata in cui raccoglie ritratti femminili provenienti dalle collezioni di ogni Paese. La sua vita però viene scombussolata dall’apparizione di una seducente donna che lo invita nella sua villa per effettuare una valutazione, sconvolgendo per sempre le carte in tavola.

Seguendo il meccanismo del thriller, Tornatore dipana la vicenda mostrando gli strati dell’inganno. In un crescendo emotivo, il protagonista resta intrappolato in quel sentimento così temuto e anima un film di rara raffinatezza stilistica, svelando la grande cultura cinematografica del regista. “La bellezza è un valore. Come lo è qualunque sentimento. Non si può vivere senza bellezza. Nella mia storia ha un grande peso”. Coniugando con straordinaria capacità momenti di suspence e di cultura, con rimandi letterari che non si fanno però mai pedanti, “La Migliore Offerta” offre allo spettatore una storia nordica, sospesa e intricata, tracciata dal sempre inconfondibile tocco di un grande maestro del cinema.

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.