Gli Aeros arrivano al Rossetti

Nuova tappa, venerdì 18 marzo alle 20.30 al Politeama Rossetti, per il festival TS Danza 2.0 promosso dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: sul palcoscenico ci saranno gli Aeros compagnia applaudita a livello internazionale, che si avvale delle coreografie di Daniel Ezralow, David Parsons e Moses Pendleton.

Tre artisti di cui il pubblico del Teatro Stabile regionale ha avuto la fortuna di conoscere direttamente la geniale vena creativa: Daniel Ezralow è infatti fondatore della compagnia che porta il suo nome oltre che dei Momix e degli Iso, tutti ospiti in passato dello Stabile regionale, David Parsons ha creato il gruppo Parsons Dance e Moses Pendleton è anch’egli fondatore di Momix e di Pilobolus. Hanno scosso positivamente il panorama della danza contemporanea con linguaggi originalissimi, che armonizzano humour e sensualità, sperimentazione e potenza fisica.
Nel 1997 il produttore teatrale milanese Antonio Gnecchi ha avuto l’intuizione – per creare un nuovo e originale evento – di affidare alla fantasia e alla sperimentazione di questi tre grandi nomi non un assieme di danzatori, ma un gruppo di ginnasti di straordinario livello tecnico e atletico. È stata allora contattata la Federazione Rumena di Ginnastica Artistica, Aerobica e Ritmica (una realtà di elevatissimo livello, fondata nel 1906 e da allora sempre al top, sia nei Giochi Olimpici che nei Campionati del Mondo) che ha messo a disposizione i suoi migliori atleti, tutti ancora nel pieno della loro attività sportiva.

Il meraviglioso cortocircuito che si è creato fra sportivi e coreografi illumina ancor oggi i palcoscenici di tutto il mondo. Il successo della prima loro apparizione sulle scene è stato infatti tale che si è deciso di creare una compagnia stabile, col nome di Aeros, che ha incantato e sorpreso ovunque sia per le prodezze in ambito atletico che per le capacità espressive e per la simpatia e la fantasia su cui gli artisti hanno fin dall’inizio lavorato anche con Luke Cresswell e Steve McNicholas (fondatori degli STOMP).

Commenti Facebook
By | 2016-03-18T08:56:12+00:00 18/03/2016|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.