Gli Amari ne hanno fatti di Kilometri

La stagione musicale del Tetris a Trieste prosegue all’insegna della buona musica emergente. Ieri sera, 9 novembre, infatti, ha ospitato una band che si sta imponendo sulla scena italiana: gli Amari .
Dopo due anni di lavoro al Malkovich Studio nasce agli inizi di questa’anno Kilometri, il loro ultimo album. E di chilometri sembra che la band ne abbia fatti molti da Scimmie d’Amore, il disco che li ha fatti esplodere nel 2008.

Gli Amari in concerto al Tetris di Tetris.

Il gruppo, formatosi nel ‘99 con Pasta e Dariella, vinse nel 2000 le selezioni regionali per Arezzo Wave, che gli aprirono le porte al successo nazionale con la finale nel luglio dell’anno successivo. Da allora di strada ne hanno percorsa parecchia, cambiando diverse formazioni e mutando molto la loro essenza artistica. Il loro misto di musica elettronica e post-rock colpisce per l’estrema originalità e accuratezza, sia per quanto riguarda i testi che per la musica, curata fino al minimo dettaglio. I loro brani rispecchiano principalmente le loro vite, ma anche quelle di tantissimi che li ascoltano fin dagli esordi.

Gli Amari sono sempre loro, riconoscibili, forti di una cifra stilistica matura e affinata in tantissimo tempo, ma, mai come oggi, hanno abbracciato la strada del pop senza falsi pudori e senza remore. E va bene così. Samuele Bersani, Coldplay, il Battisti dei tempi con Mogol (già omaggiato in Gran Master Mogol 2005), tutto passa nel frullatore degli Amari e ne esce da loro sotto forma di personalissima e spessa coltre, oltre che attualizzato nella forma degli anni Zero.

Il quartetto odierno, con in formazione Dariella alla voce e alla chitarra, Pasta a voce e tastiere, Cero al basso e Simo alla batteria e alle tastiere, ha conquistato da subito il pubblico del Tetris, proponendo l’ultimo album con qualche chicca da quelli passati, tra cui “Le gite fuori porta” e “30 anni che non ci vediamo” da Scimmie D’amore, “Campo minato” e “Conoscere gente sul treno” da Grand Master Mogol.
Il concerto si è concluso con ben due bis, di cui il secondo scelto dal pubblico che ha voluto risentire “Il Tempo Più Importante”, primo singolo dell’album Kilometri. Utilizzando infine un altro loro pezzo “Aspettare, Aspetterò”,secondo brano estratto, aspettiamo anche noi che dopo il successo avuto con Radio Sherwood allo Sherwoodfestival, possano anche approdare a Radioincorso.

Commenti Facebook
By | 2013-11-10T19:03:36+00:00 10/11/2013|Categories: Musica emergente|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Valeria Pisetta
Sono laureata in Ingegneria Clinica a Trieste, dove sono entrata in contatto con la radio universitaria che da subito mi ha appassionata insegnandomi a sfruttare in modo positivo il mio parlare "a macchinetta". Suono da quando sono piccola e ho la grande passione della musica in tutte le sue sfaccettature, quindi quale posto migliore dove mettermi alla prova se non Radioincorso.it?!?