Gorizia è Storia

È ufficiale la collaborazione fra il festival èStoria e l’Amministrazione Comunale di Gorizia: una partnership triennale siglata dalla convenzione che ha confermato per questa e per le prossime due edizioni il sostegno operativo del Comune alla importante manifestazione, seguita ogni anno con entusiasmo da decine di migliaia di spettatori della regione e delle più svariate latitudini d’Italia.

E mentre è già scattato il conto alla rovescia per l’edizione 2012 di èStoria, in programma da venerdì 18 a domenica 20 maggio 2012, proprio dal festival una proposta importante per la città e il territorio: quella di candidare Gorizia a “capitale” delle celebrazioni che si svolgeranno fra il 2014 e il 2015, nel centenario della Prima guerra mondiale. «Gorizia, che ha ospitato il centro operativo delle operazioni militari del primo conflitto mondiale – spiega Adriano Ossola –, potrebbe a buon diritto identificarsi come capofila delle manifestazioni che ripercorreranno l’entrata in guerra dell’Italia e il drammatico crescendo del conflitto che ha sanguinosamente segnato la storia del confine di nord-est. E d’altra parte il festival èStoria ha scelto di dedicare, sin dalla prima edizione, incontri e approfondimenti a questo tema, così familiare e caro alla popolazione della città. Senza dimenticare gli itinerari di èStoriabus, che aiutano a viaggiare nel tempo e nello spazio, ritrovando nei luoghi l’eco degli eventi. Rileggere la storia di quel periodo storico è anche un modo per ritrovare le radici più profonde di chi abita, ama e vive queste terre multietniche».

L’edizione 2012 del festival èStoria sarà dedicata ai “Profeti” d’ogni periodo storico, così come del nostro tempo e si dipanerà come sempre fra incontri, lezioni magistrali, spettacoli, colazioni con la storia ed escursioni a bordo di èStoriabus. Info: www.estoria.it

Commenti Facebook
By | 2017-02-12T16:31:22+00:00 18/04/2012|Categories: Cultura e spettacoli|Tags: |0 Comments

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!