Hoover & Company superano la Fileni Jesi al PalaTrieste

La Pallacanestro 2004 si presenta al PalaTrieste in un clima di tensione, dopo la vittoria schiacciante in casa contro Imola, i ragazzi di Dalmasson si fanno nettamente schiacciare a Verona 80-61, Jesi in casa sarà il segnale della verità, a soli due punti di più in classifica, è la squadra da battere per sperare.

Hoover apre il match all’insegna dei bianco-rossi. In un quintetto completato da Carra, Diliegro, Coronica e il giovanissimo Fossati, i padroni di casa dopo due minuti e mezzo fanno segnare sul tabellone 8-0 e coach Coen è costretto a chiamare minuto per dare la sveglia ai suoi. Al posto di Candussi, Dalmasson, schiera Harris che dopo un fallo commesso realizza due canestri infiltrandosi in area agilmente (12-05). tentativo di Hoover da tre punti, la difesa di Jesi riesce a sventare ma Coronica recupera e Harris firma il 14 a 06. Hoover rimedia all’errore di Diliegro in lunetta e dopo la tripla di Harris arriva anche quella dell’altro americano (22-08). Will Harris continua a regalare prodezze e dopo aver segnato due tiri liberi, sfiora l’ennesimo canestro, palla recuperata da Diliegro che manda a segno Hoover che chiude con +14 (24-10).

In appena un minuto e mezzo, l’avvio di secondo quarto, cambia volto con Jesi che totalizza sei punti e la panchina di casa chiama minuto. Trieste prova ad avanzare con i giovani Ruzzier, Candussi e Tonut ma Dalmasson è costretto a sostituire Michele con Hoover per non perdere il vantaggio acquisito. Tripla di Santiangeli che accorcia le distanze per i suoi di sette lunghezze (28-21). Nulla da fare per la difesa dei bianco-rossi che si fa recuperare e con un canestro di Santiangeli si porta ai tre punti dagli avversari in casacca arancione (30-27). A un minuto e mezzo dalla fine del quarto, Dalmasson schiera nuovamente Harris, autore di 11 realizzazioni nella prima frazione di gioco. Diliegro realizza due tiri liberi su fallo di Migliori ma il quarto si chiude con un distacco minimo che cancella la grinta dei primi dieci minuti (34-31).

Candussi apre la terza frazioe dopo la pausa lunga con quattro punti e recupera sei punti di differenza (38-32). Assist di Dilegro e Candussi riaccende le speranze di distanziare gli ospiti (41-32). Tripla di Hoover, Trieste torna in vantaggio di 14 punti come nel primo quarto (46-32). Nonostante i tentativi di accorciare le distanze degli avversari, Trieste mantiene le redini del gioco, Candussi prende fiato per lasciar spazio a Harris e capitan Carra realizza una tripla (51-38). Migliori rifila una tripla a Trieste e il coach di casa chiama minuto (53-44).

In un match dall’andamento altalenante, Jesi tenta il recupero con Migliori e due triple di Maggioli accorciando le distanze (61-56). I bianco-rossi rischiano una tripla di Maggioli ma la sorte avvantaggia i padroni di casa che con una tripla di Ruzzier si portano sul +7 (64-57). Tripla del capitano a cui prontamente risponde Jesi (67-62). In una delle sue prestazioni migliori, il Francesco Candussi riesce a bloccare con una stoppata Santageli sotto canestro e a mantenere il risultato invariato a meno di due minuti dalla fine. Migliori castiga Trieste sotto canestro ma Carra con una tripla mantiene le distanze a sei lunghezze a trenta secondi dalla fine, minuto chiamato da Jesi (70-64). A tre secondi dalla fine Candussi in lunetta sul risultato di 70 a 66, due realizzati e la pallacanestro Trieste 2004 trova la vittoria in casa, un inizio importante per tre partire da giocare in una settimana, una vittoria che fa tirare il fiato per una classifica che la squadra triestina nelle ultime posizioni.

Pallacanestro Trieste 2004 – Fileni BPA Jesi 72-66 (24-10; 34-31; 53-44)
TRIESTE: Hoover 13, Fossati 0, Tonut 2, Harris 11, Ruzzier 7, Coronica 4, Diliegro 12, Candussi 11, Carra 12, Urbani 0. All Dalmasson
FILENI: Maggioli 14, Borsato 15, Fallucca n.e, Jukic 3, Mason Rocca 9, Esposito n.e, Ciampiglia n.e, Bonfiglio 0, Santingeli 15, Migliori 10. All Coen
Arbitri: Perretti, Caruso, Longobucco.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:42+00:00 02/02/2014|Categories: Sport|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.