Il 2012 in poche parole

Il 2012 sta ormai giungendo al termine e, come tutti gli anni che lo hanno preceduto, anch’esso ha raccolto al suo interno non solo momenti felici, ma anche tragedie e curiosità. 365 giorni composti di avvenimenti degni di nota, ma che sicuramente non hanno ricevuto tutti l’attenzione che meritavano. Per ricostruire brevemente quali sono i momenti che hanno colpito maggiormente la popolazione abbiamo pensato di guardare quali sono state le parole maggiormente cercate nel web.

Whitney Houston è il nome più ricercato su Google nel 2012.

Google ha stilato, infatti, anche quest’anno le classifiche delle ricerche maggiormente eseguite in questo 2012. Il popolo del web ha dedicato le sue maggiori attenzioni a Whitney Houston. La cantante statunitense morta a febbraio domina infatti la classifica, seguita dal successo coreano Gangnam Style, al primo posto anche tra i video, e dall’uragano Sandy. Al quarto posto troviamo l’IPad 3 che, insieme all’IPad mini e all’IPad 4, consegna la classifica riguardante la tecnologia all’Apple. Tra gli atleti la medaglia d’oro non va a Michael Phelps, il nuotatore americano che ha battuto i record di medaglie olimpiche vinte si deve qui accontentare dell’argento, ma al cestista statunitense Jeremy Lin. Mentre per quanto riguarda le immagini più ricercate al primo posto troviamo gli One Direction, seguiti dalla giovane Selena Gomez.

Diversa però la tendenza del nostro Paese. L’Italia, infatti, lascia alle parole dell’intrattenimento

La tragedia della Costa Concordia è tra gli avvenimenti del 2012 più ricercati in Italia.

solamente la terza e la quarta posizione, rispettivamente all’artista Lucio Dalla e al sito internet Zalando. Le parole più cercate dagli italiani sono invece state Terremoto e INGV, l’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, seguite al quarto posto dal disastro della Costa Concordia, che si trova anche al quinto posto tra gli eventi più ricercati a livello mondiale, e dal problematico Calcolo dell’IMU, la tanto discussa tassa sulla casa.

Dalle statistiche raccolte da Google tra quello che più ha colpito il mondo c’è anche l’attività delle Pussy Riot, il gruppo femminista russo che agisce in assoluto anonimato, l’elezione di Francois Hollande e le elezioni presidenziali degli Stati Uniti. Molto interesse si è riversato anche sul Regno Unito che oltre ad aver ospitato in maniera impeccabile le Olimpiadi di quest’anno ha anche celebrato il giubileo per i 60 anni di regno della Regina Elisabetta II.

Qui sotto il video di Google che raccoglie gli avvenimenti principali del 2012 ricercati nel portale.

Commenti Facebook

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa