Il cimitero ebraico riprende vita

Mercoledì 9 gennaio, alle ore 17.30, nell’auditorium del museo Revoltella di via Diaz, sarà proiettato il video “Gut hort: il giardino dell’eternità” di Marco Tessarolo. Il filmato, tratto da un’idea di Marco Peteaci, accompagna lo spettatore in punta di piedi in un luogo suggestivo della città: il cimitero ebraico di via della Pace, dove la memoria si dilata in un universo segnato soltanto dal primato della natura. La videocamera segue nel silenzio il lavoro certosino di Livio Vasieri che quotidianamente, e volontariamente, offre il suo tempo per restaurare con pazienza e affetto le lapidi del cimitero ebraico. 

Nel corso dell’incontro, il giornalista Pierluigi Sabatti intervisterà gli autori alla presenza dei rappresentanti della Comunità ebraica e del rabbino capo Yitzhak David Margalit. Con questa presentazione il Museo Revoltella intende valorizzare, assieme al contenuto dell’opera, anche il pregio artistico del video, realizzato da un giovane regista indipendente, quale è Marco Tessarolo, già noto e apprezzato a livello internazionale. Con i suoi video, realizzati per conto di grandi multinazionali, ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti, tra cui il primo premio al London Film Festival del 2009 e il secondo all’edizione 2010. Vincitore del TP 2010, premio nazionale dei Pubblicitari Professionisti Italiani, si è aggiudicato il secondo posto al Cannes Lions nel 2011.

Commenti Facebook
By | 2013-01-07T17:57:55+00:00 07/01/2013|Categories: Magazine|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa