Il cuore della Pallacanestro Trieste batte il Tezenis Verona

Dalmasson schiera in campo Harris, Carra, Hoover, Diliegro, Tonut, risponde coach Ramagli con Taylor, Da Ros, Callahan, Carraretto, Smith.
Dopo i primi minuti di incertezza, che consentono a Verona di portarsi in vantaggio, Trieste, grazie alle giocate di Ryan Hoover riesce a riportare la situazione in parità firmando il 7 a 7 dopo tre minuti di gioco. Verona non si lascia sorprendere e con le giocate da tre punti di Carraretto e Smith riesce a riportarsi in vantaggio ma Eugenio Dalmasson gioca la carta Ruzier e con Michele i biancorosso superano gli avversari 14 a 13.
Un quarto giocato punto a punto, 18 a 20 alla fine del quarto, con l’ex di casa, Luca Gandini, premiato prima dell’inzio del match, che va a canestro prima del minuto chiamato dal coach di casa. Ruzzier, con un terzo tempo, prova a mabìndare a canestro Harris con Boscagin che commette fallo su di lui permettendogli di andare in parità a lunetta. Chiude il quarto Smith per il Verona con due tiri liberi per il primo fallo commesso dal giovane del ’94 Candussi (20-22).di casa,

Dopo qualche scambio di incertezza, Harris apre le danze per i ragazzi, con un parziale di 8 punti segna il 22 a 24. Errore di Trieste in difesa e Boscagin segna il 23 a 27 prima che Hoover faccia esplodere il pubblico di casa con una tripla (26-27). Continuano gli errori in difesa della squadra di casa che permettoni a Verona di macinare punti e poco dopo la metà del secondo quarto cresce lo svantaggio (28-33). Cresce il divario mentale e fisico fra Trieste e Verona, i padroni di casa, giovani e con poca esperienza, non riescono a contenere gli avversari in difesa permettendogli di accrescere la differenza punti, complice anche una terna arbitrale che commette diversi errori di valutazione (29-41). Nonostante il nervosismo in campo e sugli spalti, Trieste prova ad accorciare le distanze con Tonut, la guardia del ’93, e una tripla di Hoover che chiudono la frazione di gioco 38 a 48.

Dopo la pausa lunga, il terzo quarto si apre con Verona che continua a tenere in mano le sorti del gioco e Diliegro che prova a limitare i danni della Pallacanestro Trieste (42-53). Hoover e Harris riescono ad accorciare le distanze e chiamando in aiuto il pubblico del PalaTRieste, provano a dare una svolta al match (46-53). Con grande forza di volontà, TRieste riesce a tenere a bada Verona e a portare nel sacco punti per accorciare le distanze con la forza e la precione di Diliegro (52-57). A un minuto e dieci dalla fine è l’esperienza di Carra che si mette in gioco e con una tripla la distanza è di sole due lunghezze (57-59).

Trieste perde la spinta della fine del terzo quarto e inizia l’ultimo con errroi in attacco e in difesa da parte di Candussi e Hoover con Dalmasson costretto a chiamare minuto dopo due minuti e mezzo di gioco (57-63). Doppi ripla di Mastrangelo e si riaprono le danze (63-65) con ciqnue minuti ancora da giocare. Un match sul filo del rasoio con Dalmasson che viene esplulso dal parquet di gioco e i ragazzi che provano, con difficoltà, a rimanere in scia degli avversari (65-71). Non mollano i biancorossi con Harris si portano a meno quattro dagli avversari (69-73), spreca invece Mastrangelo sotto castro che si stoppare palla sotto canestro da Da Ros. Tripla di Michele Ruzzier che fa tremare Verona, meno uno a due minuti dalla fine del quarto e coach Ramagli chiama minuti (72-73). Non molla Ruzzier e con una nuova tripla Trieste viene in vantaggio, vantaggio subito annullato da Smith ma ci mette una pezza Diliegro e a un minuto dalla fine il tabellone segna 77 a 76. Diciotto secondi alla fine dell’incontro e Ruzzier continua a tessere le fila del gioco portando la squadra in vantaggio 79 a 77. Una Trieste da ricordare, porta a casa la seconda vittoria consecutiva, davanti ad un pubblico delle garndei occasioni che non smette di incitare i suoi per tutto il finale di partita, partita che dopo la vittoria contro Imola fa capire alle squadre avversarie che c’è e non ha intenzione di lasciare punti indietro.

PALLACANESTRO TRIESTE 2004 79 – TEZENIS VERONA 77 (20-22); (38-48); (57-59).
Pallacanestro Trieste: Hoover 10, Fossati 1, Tonut 8, Harris 14, Mastrangelo 8, Ruzzier 16, Diliegro 15, Candussi 0, Carra 7, Urbani 0. All Eugenio Dalmasson.
Tezenis Verona: Grande 0, Smith 21, Taylor 14, Reati 0, Carraretto 8, Boscagin 12, Callahan 9, Salafia 0, Gandini 4, Da Ros 9. All Alessandro Ramagli.

Commenti Facebook

About the Author:

Perla Del Sole
Ventisette anni, laureata in Scienze della Comunicazione, frequento un Master in Lingua, Letteratura e Arte a Lugano. Giornalista pubblicista vivo per i tuffi, il basket e tutte le emozioni che il mondo dello sport è in grado di regalarci.