Il gabbiano di Chekov va in scena con il Centro Universitario Teatrale

Nell’ambito della stagione teatrale Petit Soleil 2013 presso la Sala Primo Rovis in Via Ginnastica 47, alle ore 21 di mercoledì 29 maggio, gli studenti del CUT, il Centro Universitario Teatrale, presentano “Il Gabbiano” di Anton Cechov, con la regia di Aldo Vivoda.

La locandina dello spettacolo.

“Il Gabbiano” è un dramma in 4 atti e racconta una storia ambientata nella Russia di fine ottocento, in cui  attrici, scrittori ed aspiranti artisti si ritrovano in quell’ambiente un po’ bohémien che è la dimora di campagna affacciata su un lago pieno di pesci. In questa suggestiva scenografia, si intersecano le dinamiche interpersonali di un mondo, che non è poi così lontano quanto si pensava.
Protagonisti del dramma, i destini di Kòstantin e di Nina, due giovani assetati di successo e di gloria.

Il CUT di Trieste, è una associazione studentesca nata negli anni ’80 che propone laboratori e stages con artisti professionisti italiani ed internazionali. Le attività offerte, rivolte a tutti i giovani universitari e non, nascono nelle strutture dell’ateneo triestino per diffondersi spesso in modo capillare ai differenti luoghi e contesti sociali della città.

Lo scopo dell’associazione è creare uno “spazio” per vivere il teatro attraverso la sperimentazione dei suoi linguaggi, in una visione contemporanea che sia aperta anche alla discussione e al confronto. Un luogo che permetta a tutti di avvicinarsi alla comprensione del teatro, con impegno, professionalità e divertimento.
Il CUT nella sua storia ha collaborato con le manifestazioni Teatralmente Intrecci (Teatro Miela), Mittelfest e con il Teatro Stabile Rossetti partecipando con spettacoli e mise en espace. Tra i diversi lavori, è importante citare anche le collaborazioni con Marise Flash, Living Theatre, Medhi Kraiem, Alessandro Marinuzzi, Aldo Vivoda, Marcela Serli, la comp. dell’Impasto e con gli attori e registi internazionali Janez Veivez, Mamadou Dioume, Matjaz Pograic, Hector Malamud e Carlos Alsina.

Commenti Facebook
By | 2013-05-26T10:00:24+00:00 26/05/2013|Categories: Magazine|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.