Il Genoa non cede, l’Udinese spreca un’altra occasione

Foto da: http://www.sportmediaset.mediaset.it

Gilardino, l’anno scorso in forza al Bologna

L’Udinese si conferma ancora una volta l’eterna incompiuta. Davanti al pubblico dello stadio Luigi Ferraris, la squadra di Francesco Guidolin ha subito una scottante rimonta ad opera del Genoa. Una gara avvincente, ricca di episodi e colpi di scena, che sono costati caro ai bianconeri.

Parte subito bene l’undici friulano,che con la spinta laterlae di Widmer e Basta riesce a mettere in crisi  l’ex bianconero Motta e il neo acquisto De Ceglie. Dopo un momento di sbandamento il Genoa riprende campo, creando densità a centrocampo e concentrando la tattica di gioco su rapide ripartenze. Al 35′ Badu raccoglie il pallone sull’out di destra, e dopo un rapido sguardo in mezzo pesca l’inserimento di Basta, fulmineo nel farsi trovare pronto all’appuntamento con il gol. Il Genoa cerca la pronta reazione, ma cinque minuti  più tardi l’Udinese colpisce ancora su azione di contropiede innescata da Yebba, che serve un assist delizioso per Pereyra, sul quale è pronta la chiusura in uscita di Perin. La palla capita sui piedi di Bruno Fernandes, che non sbaglia e porta i suoi sul 2-0. Il doppio vantaggio dura poco. Al 45′ Konate insacca di testa su assist dalla trequarti di Marchese, riaccendendo le speranze di Gasperini.

Nella ripresa l’Udinese torna a premere sull’acceleratore e al 48′ sigla il 3-1. Tagliavento decreta fallo di Burdisso in area di rigore e dal dischetto si presenta Muriel, che spiazza Perin e riporta serenità tra i compagni. Al 69′ inizia lo show di Gilardino, che nel giro di 10 minuti riporta i suoi sul 3-3. Prima fredda Scuffet con un tiro da fuori area, poi, da rapace d’area, ribadisce in rete una corta respinta del portiere friulano.

Dopo il fischio finale rimane tanta amarezza per i ragazzi di Guidolin, autori di una prestazione encomiabile sotto il profilo dell’impegno e del gioco. La lezione del Luigi Ferraris servirà in questo proseguo di campionato, perché l’obiettivo primario rimane ancora la corsa alla salvezza.

 

Foto da: http://www.sportmediaset.mediaset.it e Foto da: http://www.sportmediaset.mediaset.it

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:40+00:00 16/02/2014|Categories: Sport|Tags: , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.