Il lontano oriente da vicino.. #2

la Prima giornata di un festival non delude mai, e ieri ne abbiamo avuto la conferma: orde di spettatori, accreditate, curiosi e chi ne ha più ne metta, hanno invaso il Teatro Giovanni da Udine per la proiezione d’apertura Sophie’s Revenge, un successo incredibile.. Purtroppo le vostre inviate special non sono riuscite a resistere fino alla proiezione del secondo film, Dream Home, che era in programma per le 22.45, ma dovete capirci…. tutto il pomeriggio a girovagare per le bancarelle e il centro sotto una fastidiosa pioggerellina, e poi una volta in teatro, combattere per i biglietti (la stampante era rotta e non è stato possibile fare l’abbonamento) e per dare un’occhiata allo stand dei dvd che, manco a dirlo, era gremito di gente!! Ma alla fine siamo sopravvisute e la seratata è stata fantastica!

E allora largo al secondo atto del festival! L’offerta per gli spettatori è particolarmente variegata e interessante, si passa dalla commedia filippina Kimmy Dora a film di guerra Wheat , dal bianco e nero del ’60 Death Row Woman agli adrenalici Monga e Golden Slumber. Ce ne sono altri ancora e ovviamente tutti meritano la nostra attenzione, ma ahimè ad ogni festival bisogna prendere difficili decisioni e selezionare i film da vedere..

Per chi volesse fare una piccola pausa tra un film e l’altro, oltre ad un sushi per asporto acquistabile nel camioncino rosa difronte al teatro e ad una sosta sulle coloratissime sedie sparse qua è là tra il giardino e l’entrata, può optare per una passeggiata in centro città, tra le bancarelle del mercatino asiatico. Deluderanno forse un po’ perchè non sono numerose come l’altro anno, ma alcune sanno ancora sorprendeci!

Commenti Facebook
By | 2010-04-24T11:35:28+00:00 24/04/2010|Categories: Cinema|0 Comments

About the Author:

radioincorso
La web radio degli studenti dell'Università di Trieste. Collabora anche tu!