Il musical Priscilla è pronto a invadere Trieste

It’s Raining Men, I Say A Little Prayer, Don’t Leave Me This Way, Like A Virgin, I Will Survive, Always On My Mind… Sull’onda di una colonna sonora incandescente composta interamente da queste indimenticabili hit, dal 10 al 26 maggio arriva al Politeama Rossetti di Trieste – a coronamento del cartellone Musical del Teatro Stabile regionale –  Priscilla La regina del deserto.

Una scena del musical Priscilla.

Cantato naturalmente in inglese, ma recitato in italiano, lo spettacolo – un successo clamoroso fin dal debutto in Australia nel 2006 – arriva a Trieste in un’edizione accuratissima, realizzata da Mas Poltronissima ma approvata e seguita scrupolosamente dallo staff creativo originale, per la regia di Simon Phillips. In Italia l’allestimento va in scena in sole tre città Milano (dove ha spopolato già nella stagione scorsa), Roma e Trieste: le uniche con teatri in grado di accogliere l’imponenza  e la complessità di una messinscena concepita per la stanzialità, che appare qui identica a quella in scena a Broadway!

Impeccabile il cast che applaudiremo in scena, in vesti divertenti e anticonvenzionali: tutti preparatissimi, dal primo all’ultimo interprete, sono capeggiati dai tre protagonisti Simone Leonardi semplicemente perfetto nella parte di Bernadette, Antonello Angiolillo che con grande versatilità dà vita al complesso ruolo di Tick/Mitzi e lo spumeggiante Mirko Ranù che interpreta l’irriverente Adam/Felicia.

Il musical è tratto dall’omonimo  film australiano, del 1994 diretto da Stephan Elliott vincitore, tra gli altri, di un Premio Oscar e del Grand Prix Du Publique al Festival di Cannes: tema della sceneggiatura – diventata copione teatrale grazie al lavoro dello stesso Elliott e Allan Scott – è l’avventura di Tick, Bernadette  e Adam, tre eccentrici artisti che, grazie ad un ingaggio, decidono di lasciare la noia e i problemi della loro vita a Sidney e portare il loro spettacolo di Drag Queen nell’entroterra australiano.

Alcuni dei protagonisti del musical Prsicilla.

Inizia così una travolgente avventura “on the road” per i tre amici che, a bordo di un vecchio bus rosa soprannominato Priscilla (ecco il segreto del titolo!), attraversano lo sconfinato deserto australiano alla ricerca di amicizia e amore, alla ricerca di sé. Dopo molte divertenti e coinvolgenti evoluzioni, i tre trovano ad Alice Springs più di quanto avessero mai sognato… Non solo una bella cornice per il loro spettacolo, ma anche – accanto alla ex moglie di Tick – un figlio che accetterà con grande naturalezza un padre dal modo di essere così fuori dagli schemi. Attraverso tanto divertimento, energia musicale e anche commozione, Priscilla porta dunque in sé un importante e attuale messaggio sulla famiglia, sulla tolleranza e sul rispetto.

Priscilla. La regina del deserto approda al palcoscenico teatrale nel 2006 in Australia dove diventa immediatamente un caso: il più grande successo di tutti i tempi con oltre un milione di spettatori. Nel 2008 esordisce nel tempio dei musical: Londra, con eguale esito. Da lì nel 2011 raggiunge e conquista Broadway, a dicembre dello stesso anno è applaudito a Milano, e del 2012 è infine un nuovo successo, questa volta in Brasile.

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:48:20+00:00 08/05/2013|Categories: Cultura e spettacoli, Teatro|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Enrico Matzeu
Direttore artistico di Taglia Corti. Scrive di moda, costume, design e tv per molte testate on-line e commenta la televisione ogni sabato su Rai Tre a TvTalk.